Home Tecnologia & Industria CNH-Fiat investe nei camion Nikola, elettrici-idrogeno

CNH-Fiat investe nei camion Nikola, elettrici-idrogeno

0
CONDIVIDI
Nikola One
Il Nikola One, camion a idrogeno fuel-cell.

CNH-Fiat investe nei camion Nikola, la start-up americana specializzata nei mezzi pesanti elettrici e a idrogeno. L’investimento, 250 milioni di $, fa parte di un round di finanziamenti con i quali Nikola conta di raccogliere un miliardo di dollari.

Mezzi pesanti elettrici e a idrogeno

Fino al 2013 CNH faceva parte del gruppo FCA Fiat-Chrysler. Poi fu Sergio Marchionne a decidere di scorporarla, per valorizzarne il patrimonio in Borsa. Creando una nuova società in cui sono confluiti, tra le altre, le produzione dei trattori New Holland e dei camion Iveco. Sempre sotto il controllo di Exor, la finanziaria degli Agnelli. Con la Nikola, CNH non si limiterà a un investimento finanziario.

Nikola Two
Il Nikola Two e il Nikola Tre (sotto), disponibili sia in versione BEV, solo elettrica, e idrogeno fuel-cell.

Il Nikola Tre

Attraverso Iveco e FPT- Fiat Power Train Industrial, supporterà Nikola nello sviluppo, produzione e commercializzazione dei suoi camion a idrogeno e a batterie. In particolare per quanto riguarda il Nikola One e il  Nikola Two. Il senso dell’operazione è stato spiegato da Gerrit Marx, President Commercial and Special Vehicles di CNH Industrial. “Se già oggi con il gas liquefatto-LNG siamo in grado di ridurre significativamente le emissioni, fino virtualmente allo zero con il biogas, nel medio-lungo termine con l’idrogeno e i motori elettrici a batterie raggiungeremo l’obiettivo finale dei camion a emissioni zero”. È per questo che CNH-Fiat investe nei camion Nikola.

Punta all’Europa con la rete Iveco

Nikola ha sede a Salt Lake City, nello Utah, e ora con CNH pianifica anche una joint venture europea. E il Nikola Tre, un camion a idrogeno dalle dimensioni più adatte ai nostri mercati, potrebbe essere prodotto nel Vecchio Continente. Ovviamente il costruttore americano porterebbe tutto il suo know-how sullo storage dell’idrogeno, sviluppato in collaborazione con Bosch, a bordo dei mezzi pesanti. E in futuro si parla anche di un centro di progettazione europeo per una nuova generazione di camion.

Nikola One
Il frontale del Nikola One.

Un’alleanza salutata con grande favore dal numero uno di Nikola, Trevor Milton: “Con FPT Industrial e Iveco dimostreremo che i traguardi sui tagli dellle emissioni stabiliti dai regolatori non sono affatto irragionevoli. Noi abbiamo la tecnologia, ma ha bisogno di un partner con un network commerciale europeo. Con l’investimento e la partnership con CNH, possiamo portare i camion a zero-emissioni in Europa”. Confermando che Nikola userà la rete di vendita e di assistenza Iveco. Nell’aprile del 2018 Nikola fece notizia per la causa miliardaria intentata nei confronti di Tesla. Accusando la Casa di Elon Musk di avere violato una serie di brevetti, di fatto copiando i prodotti Nikola nella realizzazione del camion Semi.