Home Sharing Dopo COVID: Cityscoot riparte, NIU fa viaggiare gratis la sanità

Dopo COVID: Cityscoot riparte, NIU fa viaggiare gratis la sanità

0
CONDIVIDI
Cityscoot riparte. La società di scooter-sharing ha riavviato il servizio a partire dalle 6 del 16 aprile, a Milano e Roma. E detta alcune semplici regolette di prevenzione anti Covid-19. La cinese NIU, intanto, in collaborazione con società di scooter sharing di 10 capitali, lancia un’ iniziativa mondiale per concedere  l’uso gratuito a tutti gli operatori sanitari. 

Cityscoot riparte: meglio se vi portate il casco

cityscoot riparte
Sono tempi duri per lo sharing. Non bastasse la temporanea sospensione del noleggio, incombe il timore che per i clienti sia difficile digerire l’idea di condividere un mezzo con altri utenti. Che sia a due o quattro ruote. Già i bilanci erano molto tirati prima, in molti casi addirittura in perdita, e ora si annunciano mesi duri. Cityscoot riparte, comunque,  facendo queste raccomandazioni di carattere igienico:
  • Utilizzare un casco personale, se possibile
  • Viaggiate soli
  • Portate de guanti e una mascherina
  • Lavatevi le mani (o utilizzate un gel idro-alcoolico) prima e dopo ogni tragitto

​Ma l’invito è di restare a casa, per ora

Cityscoot (qui il sito ufficiale) ricorda poi che gli spostamenti sono autorizzati, con il modulo ministeriale debitamente compilato, solo per
:
  • Spostamenti verso il luogo di lavoro, se non differibile
  • Motivi famigliari d’urgenza o assistenza a persone vulnerabili
  • Una necessità urgente
  • Un motivo di salute

Finché durerà la crisi sanitaria, il servizio di Cityscoot sarà sospeso da mezzanotte alle  di mattina. Ma l’azienda francese ricorda che restare a casa è il modo migliore per far finire quanto prima questa emergenza. Dalle 6 alle 24 c’è comunque un call center aperto, allo 02 94 75 84 91. Gli scooter di Cityscoot sono forniti da Govecs, un’azienda di Monaco di Baviera (qui il sito) che costruisce mezzi elettrici ormai da dieci anni.  La velocità massima è di 45 km all’ora. Ovviamente a zero emissioni e zero rumore. Da sempre l’azienda francese dimostra grande attenzione per la sicurezza degli utenti, attenzione ancora più presente in una fase come questa.

NIU Technologies partecipa invece alla campagna MOVESAFELY che offrirà corse gratuite agli operatori sanitari di oltre 10 città in tutto il mondo. Basterà scaricare un’app per utilizzare gratuitamente i servizi di scooter sharing. In Italia, con la partnership di GoVolt, oltre agli operatori sanitari la flotta sarà messa a disposizione anche di chi effettua servizi di consegne a domicilio di beni di prima necessità.

— Leggi anche: è l’ora del bike-to-work, elettrico e condiviso