Home Vaielettrico risponde Ci girano un film nella ricarica, anche questa…

Ci girano un film nella ricarica, anche questa…

0
Capita anche a questo a Roma: la ricarica invasa dalla troupe di un film.
Charxcontrol
Ci girano un film nella ricarica: capita veramente di tutto nelle colonnine italiane e chi dovrebbe utilizzarle per rifornire…Altre segnalazioni da Roma. Vaielettrico risponde. Ricordiamo che le vostre mail vanno inviate a info@vaielettrico.it .
Ci girano un film
Roma: altra colonnina mai attivata, oggetto di vandalismi.

Ci girano un film e ricaricare diventa impossibile…

“Due piccoli esempi, ma purtroppo non gli unici, di quanta strada ancora dobbiamo fare per far accettare l’elettrico come modo di vivere. La prima immagine (in alto): un gruppo di operatori fotografici prepara la proprio attrezzatura di lavoro. Dove? Ma ovvio, occupando in pieno due piazzole di ricarica (tra l’altro una attiva e una no). La seconda foto, ancora più triste. Una bellissima postazione di ricarica ad alta potenza, mai attivata e ormai sulla via del tag e dell’abbandono. Due piccole immagini di quello che si trova a vivere un qualsiasi elettrico-munito che si muove per Roma. Senza contare il paradosso che a 500 metri, davanti alla stazione Ostiense, trovi un fiume di stazioni di ricarica di ogni tipo pronte a servire l’utente. Ma tant’è, siamo sotto il palazzo di ACEA, ovvio che lì le stazioni ci sono e funzionano. Due velocità: dove troppo e dove niente. Sfogo finale: peccato che stamattina non ero con la mia amata VW E-Up aziendale, avrei avuto proprio in quel momento urgenza di caricare. Mi sarei divertito un po’…“. Mauro

Ci girano un filmE le colonnine da attivare ormai non si contano più…

“Salve mi unisco al tema ‘colonnine mai attivate’ benché poste in quartieri popolosi con tante auto elettriche. È questo il caso di Roma Eur Torrino, dove di recente è stata posta una fast per la quale ho pure effettuato segnalazione alla società proprietaria, senza mai ricevere risposta. Per non parlare poi della situazione sulle autostrade meridionali. Certo, è strano che l’Italia si riempie la bocca della parola transizione, e poi l’ osteggia in tutti i modi…Allego foto“. Cesare Rossi
ci girano un filmRisposta. Le ricariche elettriche (solo in Italia) sono una terra di nessuno, dove ognuno fa quello che vuole, senza che le varie Polizie Locali alzino un dito. E non è che al Nord la situazione sia migliore. Noi continuiamo a darne conto, in attesa che qualcuno cominci ad applicare quel che prescrive il Codice della Strada…
YouTube player

-Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico

Apri commenti

Rispondi