Home Auto Che auto consigliare a 25 mila euro? Vaielettrico risponde

Che auto consigliare a 25 mila euro? Vaielettrico risponde

5
CONDIVIDI
La Peugeot e-208 e la Volkswagen ID.3, due tra i modelli presi in considerazione.

Che auto consigliare a Luciano, che ogni giorno percorre 80 km? Ha un budget di 25 mila euro ed è indeciso tra elettrico, metano e GPL. Vaielettrico risponde. Ricordiamo che potete inviare i costi quesiti alla mail info@vaielettrico.it

Che auto consigliare / “Scarto il diesel, secondo voi…?”

“Salve, percorro giornalmente tra andata e ritorno 80 km per lavoro di cui 75 km in autostrada, sapresti consigliarmi per il mio tipo di uso se è meglio scegliere:

1) una macchina elettrica. Ho il fotovoltaico a casa e possibilità di ricaricare l’auto nel box, ma non ho attualmente accumulatore per fotovoltaico, anche se penso di metterlo nei che auto consigliareprossimi anni. Comunque attualmente ricaricherei l auto principalmente la notte al costo normale del kWh in bolletta;
2) una macchina a metano, non ho problemi di rifornimento di metano in zona;
3) una macchina a GPL, anche qui non ho problemi di rifornimento in zona;

Il diesel è da scartare perché il paese in cui vivo ha aderito ai blocchi delle auto a gasolio. Il mio budget massimo è 25.000 euro, sapreste consigliarmi l’auto più adatta al mio scopo? E magari consigliarmi dei modelli?“. Luciano. 

Che auto consigliare / Le elettriche per 80 km al giorno

La Renault Zoe: 52 kW di batterie

Risposta. Potendo ricaricare a casa, e percorrendo 80 km al giorno, un’auto elettrica può essere una buona soluzione.  Che modello scegliere? Per stare tranquilli sull’autonomia, opteremmo per un modello che abbia almeno 50 kWh di batteria. E  abbia quindi una percorrenza omologata, con un “pieno” di energia vicina ai 400 km. In autostrada tutte le macchine consumano di più, ma le alte velocità sono energivore soprattutto per le elettriche.

Marca e modello Batteria kWh Autonomia WLTP Potenza Cv Prezzo da euro
Peugeot e-208 Active 50 340 136 33.850
Renault Zoe R110 Life 52 395 109 34.450
Citroen e-C4 Feel 50 350 136 35.150
Skoda Enyaq 50 55 361 148 35.950
Volkswagen ID.3 1st 58 426 204 37.350

 

che auto consigliare
La Citroen e-C4: batteria da 50 kWh.

Quali sono questi modelli, visto che devono rientrare nel budget di circa 25 mila euro esposto da Luciano? Nella tabella sopra ne abbiamo elencati cinque il cui prezzo di listino arriva a un massimo di 37 mila euro. Con gli sconti della Casa e gli incentivi (fino a 10 mila euro con rottamazione, 6 mila senza) si arriva molto vicini alla cifra indicata. In alcuni casi, lo possiamo dire per esperienza diretta in concessionaria, anche sotto.

Ecco quanto spenderebbe Luciano per ricaricare

Cje auto consigliare
La Enyaq, il nuovo Suv elettrico Skoda: di listino parte da 35.950 euro.

Si tratta di macchine ben diverse e tra queste c’è anche un Suv, Skoda Enyaq, appena uscito. Può essere interessante vedere quanto spenderebbe Luciano in elettrico nel suo tragitto quotidiano. Non bisogna guardare ai dati di omologazione, come dicevamo (e come spiegato in un recente articolo) in autostrada il consumo è ben maggiore. Se prendiamo la Renault Zoe, per esempio, vediamo che il dato ufficiale parla di 7,596 km percorsi con un kWh di energia. In realtà, andando ai 120, siamo più vicini ai 5 km e l’autonomia reale in autostrada è di circa 250 km. Ricaricando a casa, come potrebbe fare Luciano, la spesa per 80 km giornalieri non supererebbe i 3 euro e mezzo. Ancora meno se attivasse l’accumulo con il suo fotovoltaico. Con un’auto a benzina (che costa meno per l’acquisto) siamo vicini ai 10 euro. L’elettrico, in più, ha il vantaggio di richiedere una manutenzione minima, molto meno costosa. E in quasi tutte le Regioni è esente dal bollo per almeno 5 anni.

Luciano
Apri commenti

5 COMMENTI

  1. Buongiorno,
    Una domanda, come mai non è stata consigliata o presa in considerazione fra le auto scelte la VW ID versione CITY rientrerebbe a pieno nel budget di Luciano con 24 mila euro tolti i 10mila di incentivo statale?

    Grazie
    Tommaso

  2. Luciano, oltre alle auto che Vi sono state proposte, ne manca una, la Opel Corsa-e, e la sua cugina più costose e-208.
    Rientrerebbero nel suo budget, considerato che sono intorno ai 33000€ a cui togliere gli incentivi statali ed eventualmente quelli regionali regionali.
    Per caricare 16kWh di notte, non serve altro se non il carichino di serie, anche se, personalmente, consiglio una WB per maggior sicurezza.
    Aumentare la potenza del contatore, è certamente consigliato, perché, a parte i costi “una tantum” per l’aumento, i costi fissi mensili, aumentano di circa 2€ per ogni kW disponibile; quindi da 3kW a 6kW pagherà 6€/mese in più.
    Ricordo anche che sia l’aumento di potenza, sia l’acquisto e l’installazione di una WallBox di potenza superiore a 3,7kW sono incentivate al 50% in 10 anni.

    saluti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome