Home Nautica Canova, il mega-yacht con motore elettrico

Canova, il mega-yacht con motore elettrico

0
CONDIVIDI

Nei mega yacht a vela si inizia a navigare anche in elettrico. E velocemente: a 25 nodi a pieno carico in condizioni di calma piatta e con 25 nodi di vento. Stiamo parlando di Canova 142, in costruzione nel cantiere finlandese Baltic Yachts.

Si può fare il giro del mondo con Canova 142 . Made in Baltic Yacht, con la collaborazione dello studio di architettura navale Farr Yacht Design, si presenta con misure rilevanti: 142 piedi (43,3 metri). L’altra grande novità dello yacht è il foil che permette di planare e di raggiungere alte velocità e, come fanno sapere i finlandesi, è dotato di una particolare ala laterale (si può vedere nell’immagine sotto): “E’ il primo yacht privato ad utilizzare il sistema di stabilità dinamica (DSS)”. Una forte iniezione di tecnologia che permette “con il semplice tocco di un pulsante aumentare la velocità ed il comfort riducendo il movimento di beccheggio (il moto oscillatorio provocato principalmente dal moto ondoso, n.d.r)”.

Il motore elettrico e le batterie 

Il sistema DSS

La propulsione è affidata ad un motore elettrico, ma sono presenti due generatori diesel. Più in specifico, si tratta di un motore collegato direttamente alla gamba dell’elica che sporge sotto lo scafo. Un motore a magneti permanenti a dimensioni ridotte.
Kim Kolam, responsabile dello sviluppo del sistema sostiene: “Il motore elettrico verrà alimentato da sei pacchi di batterie al litio caricate da due generatori con una produzione di 420 kW. Tanta roba. “Utilizzando la batteria durante la navigazione – sottolinea Kolam – lo yacht potrebbe andare, a metà velocità, per circa sei ore. Il sistema funziona ad un livello di media tensione da 700 volt, in modo che l’apparecchiatura possa essere azionata elettricamente piuttosto che idraulicamente. Gli altri vantaggi sono il risparmio di peso, a causa delle dimensioni ridotte, e la riduzione del rumore e delle vibrazioni”. Innovazioni che rendono leggera e performante la barca.

Commissionato da un velista esperto 

Canova è il sogno nautico di un un velista esperto e cliente abituale di Baltic. Una ulteriore conferma della grande attenzione all’evoluzione tecnologica, c’è stato anche l’apporto degli ingegneri di BAR Technologies, in questo momento impegnati nella campagna 2021 America’s Cup di Sir Charles Benedict Ainslie, il velista inglese più medagliato ai Giochi olimpici e veterano della Coppa America. Un campione che è riuscito a trovare uno sponsor che ha finanziato abbondantemente la sfida sportiva con 120 milioni di euro di budget, un capitale che permette forti investimenti nello sviluppo tecnologico. Per vedere Canova in acqua bisognerà aspettare l’estate 2019, quando sarà consegnato.

Guarda anche: “Lo yatch Silent 79 verrà costruito ad Ancona”