Home Auto Canoo, Toyota, EV 100, Tazzari…/ 7 giorni in 4 flash

Canoo, Toyota, EV 100, Tazzari…/ 7 giorni in 4 flash

2
CONDIVIDI
Il pick-up presentato dalla start-up californiana Canoodled, in arrivo tra due anni.

Canoo che svela il suo pick-up, Toyota che sta per presentare il suo Suv, il boom di elettriche nelle flotte aziendali e Tazzari in offerta. 7 giorni in 4 news.

Start-up dell’elettrico crescono. La californiana Canoo ha svelato un pick-up in consegna dal 2023, ma prenotabile già dal secondo trimestre di quest’anno. Il sistema è il solito: finanziare lo sviluppo di un modello anche con gli anticipi di chi si fida del progetto. Si potrà scegliere tra uno o due motori elettrici (in questo caso con trazione 4×4) e l’autonomia sarà di almeno 320 km. Nella versione più potente, la Canoo parla addirittura di 440 kW.

canto

Non poteva mancare l’avventura nei rendering forniti dall’americana Canoo del nuovo pick-up.

L?azienda (qui il sito) parla un carico utile di almeno 816 kg. Dimensioni: il pick-up Canoo è lungo 4,68 metri, con un’area di carico di 1,82 metri, che è possibile estendere fino a a 2,60 metri. Con l’allungo, tutto il veicolo arriva a 5,40. I posti a sedere sono due, con un vano dietro ai sedili che può ospitare un tavolo da lavoro. Il pick-up è il terzo veicolo progettato da Canoo, dopo un furgone e un minibus.

Canoo … / Finalmente Toyota: il 17 svela il Suv elettrico

Anche per l’irriducibile Toyota il dato è tratto: dopo essersi a lungo arroccata sull’ibrido, la Casa giapponese mercoledì 17 svela i dettagli di un nuovo modello elettrico. La foto teaser dell’evento si limita a un dettaglio del frontale del nuovo veicolo, per ora conosciuto come X Prologue. Secondo il sito inglese AUTOCAR potrebbe trattarsi di un Suv delle dimensioni del Rav 4, e cioè del modello di cui era stato anticipato un bozzetto.

Canoo

canoo
Qui il bozzetto del Suv Toyota messo in rete nei mesi scorsi e in alto il nuovo dettaglio.

Al momento in Europa il Gruppo Toyota vende un solo modello elettrico, non con il marchio principale, ma con il brand Lexus. Si tratta dell’UX 300, con 54.3 kWh (288 celle) di pacco batteria e 300 km di autonomia calcolati con lo standard WLTP, circa 260 reali. Peraltro con risultati modesti, dato che l’UX 300 non è mai entrato nei radar delle classifiche di vendita.

Boom di elettrico nelle grandi flotte aziendali

L’elettrico va forte nelle flotte aziendali delle grandi aziende, ma un freno è ancora costituito dalla scarsa offerta di veicoli commerciali e mezzi pesanti. È il sunto della nuova edizione del Progress and Insights Report pubblicato annualmente dal gruppo EV100, che unisce 101 grandi aziende in tutto il mondo. L’EV100 è stata fondato nel 2017 dal Climate Group con un nucleo iniziale di 10 società, tra cui Deutsche Post DHL, Vattenfall, Baidu, Ikea e LeasePlan. Purtroppo non risultano italiani tra gli aderenti.

canoo
L’Ikea è tra i soci fondatori di EV100, il gruppo nato per rendere più sostenibili le grandi flotte aziendali.

Nel 2020 il numero di veicoli elettrici in flotta ai membri EV100 è più che raddoppiato, a oltre 169.000, dagli 80.000 del 2019, con aderenti come Siemens, Sky, Iberdrola e AstraZeneca. In grande aumento anche l’installazione di impianti di ricarica privati all’interno degli spazi aziendali, per ovviare all’insufficienza delle reti pubbliche. Peculiare l’esperienza del colosso indiano dello scooter-sharing Bounce, che ha aperto 100 stazioni in cui cambiare la batteria scarica con una carica e ripartire dopo pochi minuti.

Offerta della settimana: Tazzari EM2 a 9.900 + Iva

E per chiudere un’offerta messa in rete dall’azienda imolese Tazzari EV per la  ZERO EM2 SPACE!, a 9.900 euro + Iva in pronta consegna. Qualche dato su questo modello omologato come M1: lunghezza 289 cm, larghezza 155, altezza 142, con 400 litri di capacità di carico. Velocità massima 100 km/h, con motore centrale da 15 kW e trazione posteriore. Peso (batterie escluse) 550 kg, con telaio in alluminio e acciaio. Autonomia in città, a bassa velocità, fino a 200 km.

 

2 COMMENTI

  1. E anche Toyota, nonostante il “non capiscono un cavolo” urlato da molti, qui e in altre piattaforme, ha prodotto il primo elettrico. Adesso? Qualcuno dirà: “ok ho esagerato con le prese in giro” o passerà tutto in cavalleria?
    Era, ed è palese, che la strada sia segnata; fare dichiarazioni come quelle del “signor Toyota” aveva anche un senso e non le lessi come un “mai all’elettrio” ma semplicemente come un “attenzione a fare il salto troppo velocemente”.
    Voglio solo dire che quando si commentano i fatti non dobbiamo essere di parte a prescindere ma provare a capire il messaggio e il contesto dello stesso, specie se a parlare è il capo dell’azienda che da più tempo produce su larga scala mezzi ibridi

  2. sto aspettando che GM riprenda a vendere in Europa l’hummer nella versione elettrica; adoravo la versione benzina H2 , sogno proibito l’H1, fantastica le versione elettrica per la quale potrei pensare di rottamare l’attuale vettura

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome