Home Bici Cannondale Adventure Neo EQ1: e-bike decisamente ‘ultra’, il nostro test drive

Cannondale Adventure Neo EQ1: e-bike decisamente ‘ultra’, il nostro test drive

0
CONDIVIDI
Cannondale Adventure NEO EQ1
Cannondale Adventure NEO EQ1

Se cercate una e-bike bella e che si faccia notare al vostro passaggio, a discapito magari di performance elevate, la Cannondale Adventure Neo EQ1 non fa assolutamente al caso vostro. Perché, nonostante non sia di certo una tra le più belle biciclette elettriche da città, qui abbiamo tanta qualità e sostanza, che viaggiano a braccetto con un costo però che va di pari passo. Qui il resoconto del nostro test drive.

Cannondale Adventure Neo EQ1, il motore è a firma Bosch

Partiamo dal presupposto, comune a tutte le e-bike in circolazione, che il supporto del motore davvero si sente. Si possono percorrere moltissimi chilometri senza mai sentirne il peso sulle gambe. Anche se non siete atleti professionisti (come il sottoscritto…) le lunghe percorrenze non mettono a dura prova gambe e polmoni. Anche perché Cannondale ha deciso di affidarsi, per questa Adventure Neo EQ1, al Bosch Performance Line Cruise. Un motore con cinque livelli di assistenza (da Off a Turbo) che offre fino al 300% di aiuto alla pedalata. La coppia disponibile è di 65 Nm, e la potenza regolata in base al sensore di pedalata annegato nel blocco centrale.

Un’autonomia (dichiarata) fino a 130 km

L’autonomia dichiarata della batteria, una Bosch PowerTube da 625 Wh, è di 130 km. Nel nostro test drive, pur andando decisamente forti ma sempre su piani in rettilineo, siamo comunque arrivati senza problemi quasi a 110, autonomia più che buona. È chiaro che il peso del ciclista, le condizioni dell’asfalto e altri dati particolari potrebbero ridurre quest’autonomia, che però è sembrata più che sufficienti per un uso medio cittadino. Senza dimenticare la facilità di utilizzo: sul manubrio sinistro è presente un display, molto intuitivo, da cui gestire le funzioni della bicicletta.

Il radar anticollisione, valore aggiunto 

Uno dei valori aggiunti di questa Cannondale Adventure Neo EQ1 è sicuramente il radar anticollisione realizzato in collaborazione con Garmin. Un radar che, montato sotto le luci posteriori, avverte il ciclista quando è presente un veicolo che si sta avvicinando dietro. Sul manubrio è presente un display luminoso con luci che si accendono man mano che l’ostacolo si fa più vicino, accompagnate da un avvertimento acustico. 

Linee semplici, sella un po’ dura

Le linee della Cannondale Adventure Neo EQ1 sono semplici ma non per questo banali. La batteria è ospitata nella slope obliqua, di grandi dimensioni, presente tra le gambe del ciclista (batteria integrata e removibile).  Forcella Suntour Mobie da 63 mm di escursione, bene anche la sospensione per la sella Cane Creek Thudbuster G4 con escursione da 50 mm. Un po’ dura, invece, la sella stessa, che non è apparsa così confortevole come ci si aspettava. 

Tanta qualità tra i componenti, il prezzo è da top performance

Tra i componenti è presente tanta qualità. Il cambio M4100 a 10 rapporti, il deragliatore, il cambio Deore, i freni a disco MT400 con dischi da 180 mm all’anteriore e 160 mm al posteriore, tutti Shimano. E poi, in dotazione, parafanghi anteriore e posteriore, portapacchi, lucchetto ABUS alla ruota posteriore, luci a LED davanti e dietro (integrata nel portapacchi), cavalletto posteriore. La Cannondale Adventure Neo EQ1 ha un prezzo di mercato di 3.999 euro.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome