Home Aziende e flotte Camion elettrici Renault, via alla produzione

Camion elettrici Renault, via alla produzione

2
CONDIVIDI
La flotta elettrica di Renault Trucks con i due camion: la sigli, ZE, è la stessa usata per le auto..

Camion elettrici Renault, via alla produzione in serie. I due modelli D ZE e D Wide ZE cominciano a uscire dallo stabilimento di Blainville-sur-Orne in Normandia, appositamente ampliato.

Camion elettrici Renault da 16 e 26 tonnellate

Renault Trucks è specializzato in camion di distribuzione di taglia media e il D ZE  (16 tonnellate) e il D Wide ZE  (26 tonnellate) rientrano in questa categoria. Arrivano sul mercato con qualche mese di ritardo rispetto ai programmi iniziali, ma adesso pare proprio che ci siamo. Renault Trucks prevede che i veicoli elettrici rappresenteranno il 10% del proprio volume di vendita entro il 2025. Con riferimento appunto ai veicoli medi che, consegnano anche nei centri e, grazie alle emissioni zero, possono avere accesso più facilmente.

i camion elettrici Renault
L’assemblaggio dei camion elettrici Renault a Blainville-sur-Orne, in Normandia (anche sotto).

Ricordiamo che Renault Trucks non ha nulla a che vedere con la marca di automobili. A suo tempo è stata venduta a Volvo Group, che a sua volta è confluita nella cinese Geely. Volvo Trucks è decisamente più avanti nel processo di elettrificazione e ha iniziato le consegne dei suoi primi camion full-electric già un anno fa. I primi furono i mezzi della spazzatura per la Renova di Amburgo e di un camion per il fornitore svedese di logistica eco-sostenibile Schenker (qui il nostro articolo).

Ecco come avviene il montaggio in fabbrica

Il costruttore spiega (qui la release) che i camion elettrici Renault sono montati presso la stessa catena dei diesel, salvo due passaggi. È stato costruito un “edificio ZE“, 1.800 metri quadrati,  nelle immediate vicinanze della catena di montaggio finale. Qui non solo si eseguono alcuni lavori di assemblaggio, ma le batterie vengono conservate in un’area a temperatura controllata. E qui squadre di dipendenti qualificati installano il convertitore, il motore, il cambio e l’elettronica. camion elettrici RenaultSuccessivamente, i due modelli vengono sottoposti allo stesso assemblaggio finale delle varianti diesel, per lavori come carrozzeria e cabina. Infine i camion elettrici vengono restituiti all’edificio ZE per alcuni lavori elettro-specifici e il controllo di qualità. Tempo complessivo di produzione: 50 ore lavorative. 

 

2 COMMENTI

  1. Dio benedica i camion elettrici. Ricordo che dopo la tragedia del traforo del monte bianco e la sospensione per 2 anni del traffico pesante. nella zona limitrofa si è verificato un calo drastico di nuovi casi di tumore (per lo meno così avevo letto). Forse l’elettrificazione dei mezzi pesanti inciderà molto piu di quello che pensiamo sulla qualità dell’aria. Poi..in riferimento al commento di Marco (che non sono io) l’idrogeno mi lascia molti dubbi sul fatto che sia energicamente conveniente. Si parla della mancanza di stazioni di rifornimento ma sarebbe meglio parlare di come viene prodotto. Meglio lavorare sull’elettrico tradizionale (che poi..con l’evoluzione che sta avendo..di tradizionale avrà sempre meno)

Comments are closed.