Home Aziende e flotte Bus elettrici a Milano e Modena con tecnologia Kiepe

Bus elettrici a Milano e Modena con tecnologia Kiepe

1
CONDIVIDI
Bus elettrico Solaris
Un bus elettrico Solaris già in servizio a Milano.

Sarà Kiepe Electric, un’azienda tedesca, a fornire i motori elettrici per i nuovi 38 bus Solaris a emissioni zero da utilizzare presto a Milano (30) e Modena (8).

A Milano doppio sistema di trazione elettrica

È stata Knorr-Bremse, l’azienda che controlla Kiepe Electric, ad annunciare il conseguimento della doppia commessa (qui la nota ufficiale).  A Milano i primi bus sono già stati consegnati, ma altri sono in arrivo (c’è un’opzione per 50 mezzi), per rimpiazzare veicoli in servizio dal lontano 1980!.  Il cuore del powertrain fornito alla ATM per il capoluogo lombardo è la “In-Motion Charging Technology” (IMC). Durante il percorso, il sistema può prelevare energia dai fili della linea aerea con una potenza di carica fino a 500 kW. Ma oltre al consumo diretto, la potenza può anche essere immagazzinata nelle batterie al litio da 45 kWh di capacità. “Su tratti di percorso senza linee aeree, il veicolo può essere quindi azionato come un bus elettrico dalla batteria“, ha spiegato Heiko Asum, amministratore delegato di Kiepe Electric.

A Modena via i fili aerei vicino al Duomo

Solaris Trollino 12
La shilouette del Solaris Trollino 12

A Modena, invece, gli autobus Solaris con tecnologia Kiepe Electric funzioneranno senza fili, come un normale veicolo elettrico. E consentiranno all’azienda di trasporti SETA di rimuovere i fili aerei che costellano le strade centrali attorno al Duomo romanico, tutelato dall’Unesco come patrimonio dell’umanità.  I bus saranno Solaris Trollino 12, lunghi quindi 12 metri. Con parte del sistema elettrico DGG ospitato sul tetto. La Solaris è un’azienda polacca, che da qualche mese è passata sotto il controllo di un gruppo spagnolo, CAF. Nelle gare per dotare di bus elettrici le città europee Solaris è il principale competitor del leader mondiale, il colosso cinese BYD, che già dal 2017 ha fornito i suoi mezzi a anche a Torino (qui il nostro articolo).

 

 

 

 

1 COMMENTO

  1. Naturalmente lo sapete che a Roma abbiamo questo tipo di bus, da due anni? Con due fili per il tragitto esterno, e a batteria per il percorso più centrale e tortuoso.

Comments are closed.