Home Incentivi Burocrazia folle: scooter vecchio, niente rottamazione

Burocrazia folle: scooter vecchio, niente rottamazione

7
CONDIVIDI
Lo scooter da rottamare di Maurizio, un vecchio Kimco del 2002.

Burocrazia folle: un lettore ci segnala che gli viene negato l’Ecobonus perché il suo scooter è troppo vecchio per essere classificato Euro. Quindi…

Burocrazia folle: manca l’Euro, niente Ecobonus

“Sono vittima di un paradosso tipico italiano. Vorrei cambiare lo scooter e prenderne uno elettrico, grazie agli incentivi attuali. Tramite il concessionario abbiamo effettuato la richiesta per l’ecobonus, ma è stata respinta con la seguente causale:

  • Relativamente alla targa indicata, i dati presenti in motorizzazione sono privi delle seguenti informazioni: Classe Euro.
  • Il proprietario del veicolo dovrà rivolgersi presso gli Uffici della Motorizzazione Civile di riferimento al fine di verificare e aggiornare le informazioni in questione.
Ho scoperto che una volta non era obbligatorio riportare la classe Euro (lo scooter è del 2002), mi sono rivolto alla Motorizzazione, ma loro dicono che non possono fare nulla, devo chiedere in Kimco. Adesso ci proverò, ma mi chiedo come sia possibile che non abbiano pensato a questa eventualità !!! in pratica più uno scooter è vecchio e più difficile sarà sostituirlo. Avete qualche consiglio in merito?Maurizio Ruffini
burocrazia folle

Burocrazia folle: ma lo scopo non è togliere di mezzo gli scooter più vecchi?

Risposta. Non riusciamo a capire come possa Kimco risolvere un problema burocratico davanti al quale alza le mani chi è deputato a farlo. Ovvero la Motorizzazione Civile. Anche noi abbiamo chiesto chiarimenti, finendo rimpallati da un ufficio all’altro senza successo. Ma che la norma sia assurda, togliendo il diritto di rottamare a chi avrebbe più diritto di farlo, non c’è dubbio alcuno. Se qualcuno nella nostra community ha le informazioni giuste per suggerire a Maurizio come uscire dall’impasse, è pregato di farlo. Scrivendo nello spazio dei commenti qui sotto o contattandoci alla mail info@vaielettrico.it.
————————————————————————————————–

burocrazia folle— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —

Apri commenti

7 COMMENTI

  1. ..e ancora non risulta legale (IMPOSSIBILE a detta della MOTORIZZAZIONE) fare il retrofit da ENDOTERMICO ad Elettrico di uno scooter. Cosa che sarebbe SUPER-ECOLOGICA!!!!! e anche a costi limitati (250euro) con un KIT fai-da-te.

  2. Mi sembra veramente assurdo che il sig. Ruffini lamenti un problema simile, fino al 12 luglio del 2019 non si riusciva a rottamare i vecchi “cinquantini ritargati”, ma poi il problema si era risolto.
    Dalla foto mi pare poi che il mezzo sia un 125, quindi categoria L2, motociclo. Vorrei ricordare che dopo il 17 giugno 1999 era obbligatoria la Euro 1 e sul libretto DOVREBBE essere scritto: “97/24 CE cap. 5”.
    Il fatto mi rattrista non poco, dato che proposi io l’Ecobonus per le “due ruote” tramite la Capogruppo M5s in Regione Friuli Venezia Giulia, Ilaria Dal Zovo, ancora nell’autunno 2018, approvato in Legge di Bilancio 2019.
    Le norme per rottamare sono abbastanza chiare, il problema è da cercare altrove.
    E’ evidente che la mancanza della classe Euro è da attribuire alla Motorizzazione, in quanto compilano loro i libretti di circolazione.
    Inoltre possiedono un archivio con tutti i mezzi classe Euro e non, di tutte le marche, disegni e dati registrati in fase di omologazione in Italia, da cui estrapolano le informazioni per la compilazione dei libretti.
    Spero di aver aiutato il sig. Maurizio e li consiglio vivemente di insistere con la Motorizzazione e soprattutto NON mollare!
    In bocca al lupo!

  3. Le normative euro, per quando riguarda i motocicli sono entrate in vigore nel 1999, quindi essendo questo kimko del 2002 non può essere un veicolo preuro. Di conseguenza deve essere indicata la classe euro nel libretto.. Quindi evidentemente c’è un errore nel libretto se non è stata indicata.

    • È capitata la stessa cosa a me, il problema nel mio caso non è la classe euro ma il fatto che il motorino essendo un 50 aveva un libretto non nominativo da ciclomotore.
      È una regola assurda non poter rottamare uno scooter perché troppo vecchio, continuiamo a inventarci clausole per rallentare la burocrazia e poi ci lamentiamo che l’ecobonus non ha spiccato il volo.
      Comunque il signore per adesso non può far altro che richiedere il 30% come ho fatto io.

  4. Ma i veicoli più vecchi non risultano come classe pre-euro? Perché quando c’è da pagare il bollo in base alla classe questa c’è eccome

  5. Domanda:
    Se avessi un veicolo elettrico (auto/modo) vecchio di oltre 20 anni e questo fosse giunto alla sua fine (RIP)
    Avrei qualche incentivo per acquistarlo nuovo?
    Oppure gli incentivi sono riservati agli strinxi che fino ad oggi se ne sono fregati e che magari rottamano un diesel comprato pochi anni fa con gli incentivi?

    • Direi proprio di no, perché altrimenti cominciamo a vedere quelli con 10 veicoli da rottamare, chi li stana dalle soffitte, chi dalle discariche. L’incentivo é buono e giusto ma entro certi limiti altrimenti diventa la classica manna italiana per i soliti paraculo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome