Home Sharing Buon compleanno Corrente! Con 40 Zoe in più e un super hub

Buon compleanno Corrente! Con 40 Zoe in più e un super hub

0
CONDIVIDI

Buon compleanno Corrente. Il car sharing tutto elettrico bolognese, primo e unico in Europa gestito dalla società di trasporti pubblici, Tper, festeggia con tre novità. La flotta di Renault Zoe cresce di altre 40 unità, toccando quota 280. Nasce un grande hub strategico di prelievo e recapito in centro, a due passi da Stazione Fs e Autostazione. La nuova App contiene un inedito servizio per le aziende.

Al centro, da sinistra, Giuseppina Gualtieri, Francesco Fontana Giusti, Irene Priolo, Fabio Teti

Ventimila clienti, 150.000 corse per 1,5 milioni di km

Il bilancio del primo anni di attività è tanto positivo che l’assessore alla mobiità di Bologna Irene Priolo l’ha definito una «caso di studio a livello internazionale». Le auto della flotta, prima 120, poi 240, hanno percorso in tutto 1,5 milioni di km in 150 mila corse (quindi 10 km di media a corsa) con punte d 700 corse nei week end. Gli utenti abbonati sono oggi 20 mila e l’area coperta dal servizio a flusso libero è salita a 62 km quadrati.

Questo anche grazie all’intuizione di estendere il servizio a due aree satellite: Ferrara e l’Aeroporto di Bologna, con la possibilità di prelevare e rilasciare le auto indifferentemente in entrambe le destinazioni, oltre alla città di Bologna. Da maggio l’hanno fatto già 700 clienti ferraresi. Soprattutto chi ha utilizzato Corrente per raggiungere l’Aeroporto Marconi o la stazione dell’Alta velocità di Bologna. Già 2.600 clienti in tutto hanno rilasciato la Zoe all’Aeroporto, avendo constatato che Corrente è il servizio di mobilità più conveniente per raggiungerlo da Bologna e da Ferrara.

Trenta addetti per una flotta di 280 Renault Zoe

Ma il compleanno di Corrente porta anche in regalo tre novità. La prima è l’ampiamento della flotta di Renault Zoe seconda serie (300 km di autonomia). Sono 40 veicoli in più, questa volta acquistati dalla società di noleggio a lungo termine Sifà (gruppo Bper). Le precedenti facevano capo a Car Server appena rilevata da Unipol. Per la gestione della flotta, a questo punto di 280 unità, i soci di Corrente (Tper, Saca e Cosepuri) hanno messo al lavoro una squadra di 30 persone. Ogni settimana ricaricano e lavano ogni auto da due a tre volte. La flotta di Corrente, ha detto il direttore di Renault Italia Francesco Fontana Giusti, è oggi la quarta in Europa equipaggiata con l’elettrica francese. La precedono Madrid (600 auto), Parigi (500), Copenhagen (400). Il manager di Renault ha aggiunto che la Zoe di terza generazione con batteria da 52 kWh, già sul mercato, ha un’autonomia di 395 km (ciclo WLTP). La generazione in uscita nel 2022, arriverà a 500 km.

Dal cuore di Bologna al mondo con il “super hub”

Il secondo regalo di compleanno Corrente lo fa ai pendolari che optano per l’intermodalità. E’ un super hub di prelievo e consegna piazzato nel punto nevralgico della città: all’inizio di Via Indipendenza (500 metri da Piazza Maggiore) e fra la Stazione Ferroviaria, che presto sarà servita da un People Moover sopraelevato che in 8 minuti collega l’Aeroporto, e l’Autostazione dei bus. Sono 16 piazzole di sosta riservate,  proprio nel parcheggio che fronteggia quest’ultima. L’area è attrezzata con 4 colonnine di ricarica Scame. Serviranno agli addetti per fare “il pieno” alle vetture durante la notte, senza costosi viaggi per recuperarle dai luoghi di rilascio.  Oggi e domani l’hub sarà aperto al pubblico per due giorni di test drive, informazione e assistenza all’utenza nonché un omaggio di 15 minuti di noleggio gratuito.

Compleanno Corrente, il regalo è alle aziende

Un altro omaggio per il compleanno Corrente lo fa alle imprese, che da oggi potranno crearsi un account aziendale utilizzando la App Corrente aggiornata. Condiviso fra tutti i dipendenti, potrà essere utilizzato sia per i viaggi di lavoro, sia per l’uso privato. In questo caso addebitato su carta di credito individuale. Il tutto certificato e rendicontato direttamente da Corrente.

Non esiste in Europa un servizio di car sharing, tradizionale o elettrico che sia, con il bilancio in attivo. Nemmeno Corrente, per ora, ha ammesso la presidente di Tper Giuseppina Gualtieri. «Ma il nostro è un piano triennale _ ha aggiunto _ che guarda anche a un disegno complessivo di mobilità intermodale. Corrente è un tassello che completa gli altri servizi di Tper, come il trasporto su ferro e su gomma». Il responsabile di Corrente Fabio Teti ci ha poi spiegato che il modello di business è stato disegnato sulla base dei dati d’insieme del car sharing milanese. «Rispetto a quelli _ dice _, andiamo  leggermente meglio. L’obiettivo è far crescere il minutaggio medio di ogni corsa, quindi i ricavi».

Priolo: «Ma saremo prudenti con i monopattini»

Fabio Teti

E ha aggiunto: «Tutte le novità introdotte sono state vincenti da questo punto di vista e siamo fiduciosi che anche quelle annunciate oggi ci aiutino a compiere un altro passo verso la sostenibilità economica».

Bologna è una città particolarmente favorevole ai servizi di sharing, ha confermato Irene Priolo. Il bike sharing muscolare Mobike ha un indice di utilizzo record (2,5 viaggi a veicolo) e quello, appena introdotto, a pedalata assistita tocca addirittura i 5 viaggi per mezzo. «Siamo più prudenti sui monopattini _ ha aggiunto _ anche se guardiamo con interesse all’esperienza di Rimini. Prenderemo misure per legalizzare quelli privati, ma un’eccessiva diffusione attraverso lo sharing mal si adatta alle caratteristiche della viabilità bolognese». Per il momento, dunque, sotto le due torri si resterà alla finestra.

GUARDA ANCHE: Parte in quarta Corrente…