Home Alla ricarica Bp con BMW e Daimler nella rete di ricarica europea DCS

Bp con BMW e Daimler nella rete di ricarica europea DCS

0
CONDIVIDI
bp daimler bmw
Le colonnine con il marchio BP Pulse, utilizzato dal gruppo petrolifero inglese.

Anche bp si unirà a Daimler Mobility e BMW Group nel loro progetto per estendere e migliorare l’elettrificazione. L’obiettivo comune è rendere la ricarica dei veicoli elettrici più conveniente e smart. Bp entrerà infatti con il 33,3% in Digital Charging Solutions GmbH (DCS) insieme ai due costruttori tedeschi. DCS è uno dei principali sviluppatori europei di soluzioni di ricarica digitale per produttori autoi e operatori di flotte di veicoli.

Bp, Daimler e BMW: sistemi di ricarica uniti in 32 Paesi

DCS collabora con gli OEM per integrare le sue soluzioni di ricarica nei sistemi operativi dei veicoli con il marchio Charge Now. L’azienda attualmente gestisce servizi di ricarica per BMW e Daimler, tra cui Mercedes me Charge, BMW Charging e MINI Charging. Dà accesso a 228.000 punti di ricarica in 32 paesi.

bp daimler bmw

Bp, 70 mila stazioni bp pulse entro il 2030

Le reti di ricarica europee di bp saranno integrate nella rete DCS. Bp ha attualmente circa 8.700 punti di ricarica pubblici in Europa e mira ad espandere la propria rete a oltre 70.000 in tutto il mondo entro il 2030. La sua rete bp pulse è già la rete di ricarica per veicoli elettrici più utilizzata nel Regno Unito. Prevede di avere 250 caricatori ultraveloci operativi nel Regno Unito e 500 in Germania entro la fine dell’anno.  I clienti DCS avranno accesso a questi punti di ricarica aggiuntivi e bp avrà accesso a una base di clienti più ampia.

«Il nostro obiettivo è rendere la ricarica conveniente quanto il rifornimento alla pompa: veloce, affidabile e un’ottima esperienza per il cliente», ha affermato Richard Bartlett, vicepresidente senior. «L’ingresso in DCS, combinato con l’espansione della nostra rete di ricarica ultraveloce, aiuterà a fornire una ricarica conveniente e capillare» ha aggiunto. Inoltre bp avrà accesso a una base di clienti molto più ampia «e alla fine aumenterà i tassi di utilizzo della nostra rete».

«Con bp, BMW e Daimler hanno a bordo un partner che offre una forte attenzione al marchio e al cliente con una vasta rete europea di ricarica ultrarapida, nonché siti di vendita al dettaglio. Sosteniamo fortemente una rete di ricarica aperta ea copertura totale, poiché questo è un chiaro vantaggio per i nostri clienti», ha affermato Rainer Feurer, Senior VP del BMW Group.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —

Giornalista economico presso Il Sole 24 Ore, caporedattore economia Quotidiano Nazionale QN, coordinatore Corriere Imprese Emilia Romagna. degliesposti@vaielettrico.it
Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome