Home Aziende Bosch entra in Muner. Pontremoli: “Benvenuta nella Motor Valley”

Bosch entra in Muner. Pontremoli: “Benvenuta nella Motor Valley”

0
CONDIVIDI

Bosch aderisce al MUNER (Motorvehicle University of Emilia-Romagna) con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo della mobilità del futuro, della Motor Valley e dei futuri professionisti del settore. Il presidente di Muner e amministratore delegato di Dallara Andrea Pontremoli  la saluta con entusiasmo, ricordando che da quest’anno il programma formativo si è ampliato con il nuovo Master in Electronic Engineering for Intelligent Vehicles.

MUNER è stato fondato nel 2017 dalle principali università dell’Emilia-Romagna insieme ad alcune delle più prestigiose imprese del settore automotive, con il supporto della Regione Emilia-Romagna.

motor valley
Andrea Pontremoli

«A pochi anni dalla sua nascita, MUNER innova il suo percorso di studi e accoglie al suo interno nuovi partner» ha commentato Pontremoli. «Insieme a Bosch, ai suoi professionisti e al prezioso know-how che caratterizza questa realtà, il percorso sarà certamente migliore» ha concluso.

La multinazionale tedesca è presente sul territorio emiliano con 7 sedi nell’ attività di sviluppo, produzione, applicazione e vendita di prodotti e sistemi per l’automotive e l’automazione industriale, lavorando a stretto contatto con i clienti della Motor Valley, tra i quali Dallara, Ducati, Ferrari, Lamborghini, Maserati, Pagani.

Bosch, elettrico e guida autonoma nella Motor Valley

La divisione Mobility Solutions è il più importante del Gruppo Bosch. Offre servizi e soluzioni di hardware e software per una mobilità sicura, sostenibile ed entusiasmante. Quindi rivolta principalmente ai sistemi di guida autonoma e alla tecnologia elettrica.

motor valley
Camillo Mazza

«La Motor Valley rappresenta un’area strategica per il settore Mobility Solutions di Bosch, in cui individuare e formare giovani talenti, valorizzando il territorio a livello internazionale» ha spiegato Camillo Mazza, General Manager di Robert Bosch GmbH Branch in Italy.

«L’adesione al MUNER rientra nell’ambito di Allenarsi per il Futuro, il progetto di orientamento dei giovani ideato da Bosch Italia in collaborazione con Randstad» ha aggiunto Roberto Zecchino, Deputy General Manager & Vice President Human Resources and Organization Bosch South Europe.

 

E AVL sceglie la Motor Valley per il testing batterie

Punta sulla Motor Valley, nella sua nuova vesione elettrica, anche la multinazionale austriaca AVL. Aprirà a Cavriago (Reggio Emilia) un ramo dedicato alla produzione di strumenti per il testing di celle di batterie di autotrazione. Il nuovo sito sorgerà nell’area del centro tecnico di ricerca su una superficie coperta di 1.000 metri quadrati. Comporterà un investimento di 12 milioni di euro, messi a disposizione in parte anche dal Ministero dello Sviluppo Economico e dalla Regione Emilia Romagna. E prevede una ventina di assunzioni tra ingegneri e operatori.

DCIM100MEDIADJI_0174.JPG

Un nuovo sistema di raffreddamento delle celle

Il progetto mira a ottimizzare i test climatici eseguiti sulle batterie dei veicoli.  AVL, infatti, ha sviluppato un innovativo metodo di raffreddamento delle celle.  Ciò permette di ridurre i tempi di inattività legati ai test di circa il 30%.

«E’ un’esigenza che avevamo già individuato ma su cui il mercato non era ancora pronto – spiega Dino Brancale, amministratore delegato di AVL Italia –. Ora la nostra capacità di innovazione sta anticipando il mercato rispondendo alla crescente esigenza di ridurre i costi e i tempi delle validazioni necessarie allo sviluppo dei pacchi batteria al litio di ioni”.

AVL, società austriaca con sede a Graz, è la più grande azienda indipendente al mondo per lo sviluppo, simulazione e collaudo di sistemi powertrain. AVL Italia, con due sedi (a Torino e a Cavriago di Reggio Emilia, dove c’è il centro tecnico di ricerca), ha 360 dipendenti; nel 2020 ha registrato un fatturato di 101,9 Milioni di euro.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome