Home Incentivi Bonus e-bike e monopattini: a Bari e Palermo

Bonus e-bike e monopattini: a Bari e Palermo

0
CONDIVIDI
bonus e-bike

Zero notizie sul bonus mobilità 2021 (leggi qui), ma non mancano i bandi di Regioni e Comuni che mettono a disposizione bonus e-bike e monopattini. Uno degli ultimi è quello di Bari e ne annuncia uno anche il Comune di Palermo legato alla realizzazione della pista ciclabile Praga – Villafranca.

Sono due iniziative lodevoli dopo il bando nazionale del 2020 che ha portato sulle strade italiane oltre 600 mila tra e-bike e monopattini facendo decollare il settore e la diffusione della micro mobilità elettrica. Il bonus mobilità 2021 prevede, ma non si hanno più tracce della sua applicazione, un contributo in cambio della rottamazione di un mezzo inquinante.  Un incentivo fino a 1500 euro per acquistare abbonamenti al trasporto pubblico locale e regionale oppure biciclette anche a pedalata assistita. Ma vediamo cosa offrono i due  enti locali.

A Bari bonus e-bike, ma anche monopattini

Nella città pugliese i bonus e-bike sono destinati a bici muscolari (150 euro), e-bike  e monopattini, hoverboard e segway (250) mentre il contributo scende a 100 euro per l’acquisto di un mezzo ricondizionato.

Ma attenzione, l’amministrazione comunale ha fissato una serie di paletti, non sempre comprensibili, sulla tipologia di veicolo da acquistare. La logica è questa: il mezzo deve essere “ad uso urbano e non sportivo“. Nel dettaglio sono queste le due ruote ammesse al contributo: “Biciclette da passeggio, biciclette da città (city-bike), biciclette pieghevoli, biciclette a pedalata assistita, biciclette elettriche del tipo L1eA, minibici, gravel bike e mountain bike“.

bonus e-bikeQuelle che non si possono acquistare con l’incentivo? “Bici da corsa, le fat bike, le mountain bike ad uso competitivo o sportivo, le downhill, le bmx, le bici da ciclocross, le bici cargo per uso professionale di consegna merci e simili“. Da rispettare anche le indicazioni sul prezzo: “Quello di acquisto deve essere superiore a 100 ed inferiore a 1.500 euro (comprensivo di IVA)”.

Il contributo non è cumulabile con altri incentivi, si tratta di fondi mobilità sostenibile del ministero della Transizione ecologica per migliorare la qualità dell’aria, e non potrà superare il 50% della spesa sostenuta. Per partecipare bisogna iscriversi alla piattaforma dedicata (qui il link). Scadenza? Le domande si possono presentare fino all’esaurimento delle risorse. Qui si può scaricare il bando e gli allegati.

A Palermo le bici per la nuova pista ciclabile

bonue e-bike
I vigili di Palermo in sella alle bici elettriche

Interessante il bando del capoluogo siciliano dove si può presentare una singola domanda per ottenere il bonus ebike, ad eccezione del caso in cui si voglia acquistare una bicicletta per uno o più figli minorenni. C’è attenzione per le famiglie. L’incentivo è legato alla nuova pista ciclabile Praga – Villafranca.

Come nel bando di Bari non sono finanziate le biciclette ad uso prevalentemente sportivo mentre il prezzo di acquisto deve essere superiore a 450 e inferiore a 1.500 euro (comprensivo di IVA).

Il contributo è di 150 euro e non è cumulabile con analoghi incentivi pubblici. Il bando è in lavorazione e il Comune ha attivato una procedura ad evidenza pubblica per l’accreditamento dei rivenditori.

Come funziona? Gli incentivi saranno erogati fino ad esaurimento delle risorse disponibili, in base all’ordine cronologico di consegna delle domande. Attenzione: bisogna rivolgersi ai rivenditori accreditati.

Per maggiori informazioni si può scrivere al servizio Mobilità Urbana: mobilitaurbana@comune.palermo.it o telefonare allo 0917401623

 Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratis alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube 

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome