Home Vaielettrico risponde Bonus da 7500 euro, quando lo attivano?

Bonus da 7500 euro, quando lo attivano?

5
CONDIVIDI

Bonus da 7500 euro per chi ha redditi entro i 30mila euro: continuano ad arrivare richieste di chiarimenti, dopo gli annunci del governo. Vaielettrico risponde. Ricordiamo che i vostri quesiti vanno inviati a info@vaielettrico.it

bonus da 8 mila euroBonus da 7500 euro: in concessionaria mi dicono che non c’è, aspetto le elezioni?

“Vorrei sapere se è attivo l’extrabonus per i redditi sotto i 30.000 euro da aggiungere ai bonus base di 5.000 euro, naturalmente per acquisto auto elettrica. Le concessionarie mi dicono che non è  attivo. Bisogna aspettare dopo le elezioni? Voi che cosa mi dite? Grazie. Adolfo Spagna

bonus da 7500 euro
Il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti (foto: MISE).

Bonus da 7500 euro: le elezioni si avvicinano e…

Risposta. Le diciamo che, purtroppo, se ne sono perse le tracce. Il Ministero dello Sviluppo Economico ne aveva annunciato l’arrivo sul suo sito il 5 agosto. Precisando che sarebbero seguiti provvedimenti attuativi mai arrivati. Sono passati quasi 40 giorni, ne mancano una dozzina alle elezioni e temiamo che l’attenzione della politica non sia concentrata su questa extra-bonus. Se ne occuperà il nuovo Parlamento? Chissà, anche se la maggioranza che si profila non sembra avere grande simpatia per l’auto elettrica. Ricordiamo comunque che cosa prevede il provvedimento, che ufficialmente figura ancora tra color che son sospesi. Per il 2022 è previsto l’innalzamento del 50% dei contributi:

  • 7.500 euro di contributi con rottamazione (6.000 euro senza rottamazione) per l’acquisto di auto elettriche, con prezzo dal listino entro i 35.000 euro, IVA esclusa.
  • 6.000 euro di contributi con rottamazione (4.500 euro senza rottamazione) per l’acquisto di auto ibride plug-in, il cui prezzo non superi i 45.000 euro IVA esclusa.

…tutto fermo, anche gli incentivi per le auto a noleggio

Potrà beneficiare dell’incentivo aggiuntivo un solo soggetto del nucleo familiare. Il Ministero informava inoltre che gli incentivi “vengono estesi anche alle persone giuridiche che noleggiano le vetture, purché ne mantengano la proprietà almeno per 12 mesi“. Si tratta dei “bonus normali, ovvero per le elettriche di 5mila euro con rottamazione e 3mila senza, gli stessi di cui continua ad usufruire chi ha il reddito oltre i 30 mila euro. Ma anche questa estensione, che di fatto riguarda i grandi noleggiatori a lungo termine, al momento rimane lettera morta. Erano previsti infine incentivi per l’installazione di ricariche domestiche: tutto nei libri dei sogni, di una politica che promette senza mantenere. Con il risultato di bloccare il mercato.

Apri commenti

5 COMMENTI

  1. Io penso che stanno cercando di ritardare perché le persone giuridiche faranno scendere molto velocemente i fondi stanziati e forse non si arriverà a fine anno….forse dovranno spostarne altri dalle plug-in….

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome