Home Incentivi Bolzano: premiate le consegne elettriche in Ztl

Bolzano: premiate le consegne elettriche in Ztl

1
Ztl auto elettriche
Charxcontrol

Chi consegna le merci in elettrico, ma pure con veicolo a propulsione ibrida o a idrogeno, nella Ztl di Bolzano viene premiato. Una mezz’ora in più la mattina e la possibilità di scaricare anche il pomeriggio, opportunità negata ai veicoli termici.

Fuori le auto dal centro, ma premiati i veicoli a basse emissioni

Dal 1 febbraio è entrato in vigore, con tolleranza di 10 giorni, il nuovo regolamento che regola l’accesso alla Ztl cittadina. Una mannaia sui permessi come sottolineano dal Comune: “Sono stati azzerati i 2.700 vecchi permessi di accesso alla Ztl che nel corso di alcuni decenni si sono stratificati e sono stati utilizzati molto spesso in maniera impropria, ad esempio come variante alla viabilità ordinaria“. Parole dell’assessore alla mobilità Stefano Fattor che insieme al sindaco Renzo Caramaschi ha presentato le novità.

Ztl Bolzano
La mappa della Ztl a Bolzano

Meno veicoli in centro e la restrizione delle consegne. In pratica si restringono le singole  fasce orarie di accesso alla Ztl per le operazioni di carico e scarico per i veicoli fino a 3,5 tonnellate: Eliminata l’attuale fascia oraria pomeridiana di un’ora e mezza“. E i veicoli elettrici? L’assessore ha sottolineato che la fascia oraria “si estende alle ore 11.00 e per i soli varchi interessati dal transito dei veicoli destinati al trasporto pubblico (corridoio piazza Domenicani) anche dalle 14.30 alle 16.00“. In pratica rispetto al veicolo termico si guadagna una mezz’ora la mattina e un’ora e mezza il pomeriggio. Non poco per un’attività economica specializzata nelle consegne.

Elettrico si, ma con limitazioni (pure per le bici)

Le consegne con altri mezzi elettrici più piccoli sono agevolate, ma sempre con delle limitazioni: “I veicoli a tre o quattro ruote con alimentazione elettrica, cargo bike, velocipedi e piccoli veicoli elettrici delle dimensioni di una bicicletta, potranno accedere alla Ztl per le sole operazioni di consegna merci–pacchi, con esclusione di piazza delle Erbe, via Museo e via Portici nel tratto tra piazza del Grano e piazza Erbe dalle 10.30 alle 20.00 e vicolo delle Erbe, vicolo della Pesa, vicolo della Parrocchia, piazza Walther nel vicolo tra la Galleria Walther e piazza del Grano dalle 00:00 alle ore 24:00″.

Bolzano
La foto è tratta dal sito della Provincia autonoma di Bolzano

C’è una chiara volontà di ridurre le emissioni inquinanti, promuovendo i veicoli a basse emissioni, ma si punta pure alla riduzione del traffico in ogni sua forma. Anche quello senza dubbio a emissioni zero delle bici muscolari: “Previsto il divieto di transito per biciclette in piazza delle Erbe, via Museo e, novità, in via Portici nel tratto tra piazza del Grano e piazza Erbe dalle ore 10.30 alle ore 20.00“. Oltre una migliore qualità dell’aria, una maggiore attenzione ai pedoni.

– Iscriviti alla newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico –

Apri commenti

1 COMMENTO

  1. Scommessa vinta. La cosa bella è che questi signori li votiamo noi.

    Accesso a tutte le auto -> (ztl v.1) -> accesso solo alle auto poco inquinanti -> (ztl v.2) -> accesso solo alle auto elettriche -> (ztl v.3) -> accesso solo alla bici e ai monopattini elettrici -> (ztl v.4) -> accesso solo alla bici elettriche -> (zona pedonale v.1) -> accesso solo ai pedoni -> (zona pedonale v.2 “no movida”) -> divieto di assembramento -> (zona pedonale v.3) -> zona militarizzata, divieto assoluto di accesso e di avvicinamento, l’uso di armi letali è consentito, pericolo di morte.

    In Toscana ci sono già zone di tipo “no movida”, adesso aspettiamo il next step con i militari armati e schierati e i fucili ad altezza uomo pronti a sparare. Manca pochissimo e ci arriviamo.

Rispondi