Home Nautica Boatsharing elettrico, si prova a Cagliari

Boatsharing elettrico, si prova a Cagliari

0
CONDIVIDI
A Cagliari

Il boatsharing per far conoscere Cagliari dal mare e come strumento di mobilità a zero emissioni per i residenti. Scopriamolo. 

A Cagliari
Il boatsharing nei canali di Cagliari

Un progetto  unico in Italia, al momento, che vede insieme Gardasolar con i GOGO (ne abbiamo parlato qui), l’ingegnere di Luna Rossa Davide Tagliapietra e Luca Carboni, presidente della sezione sarda di Atena (Associazione Italiana di Tecnica Navale).

 

Da archeo parco di Nora a Molentargius 

In navigazione
La barca elettrica a Molentargius

Il progetto ha preso il via a settembre con la sperimentazione della barca utilizzata nel sito archeologico di Nora, un monumento preistorico che attira 80 mila visitatori l’anno. Ora la barca è stata spostata nel Parco di Molentargius, popolato dai fenicotteri rosa,  e si  sta lavorando al suo futuro.

Attraversare la città in barca 

Del sistema di boat sharing ce ne parla l’ingegner Luca Carboni: “Stiamo lavorando, c’è anche un’interlocuzione con le istituzioni locali, per l’utilizzo diportistico nel Golfo di Cagliari”. Come ha detto anche il sindaco Paolo Truzzu potrebbe attraversare la città passando per i canali, le zone umide e il mare.

Il boatsharing  per i croceristi 

Carboni e soci guardano anche al turismo da crociera. “C’è la possibilità  che il sistema venga messo a disposizione dei croceristi dei transatlantici che approdano a Cagliari”. Immagine suggestiva: entrare in città dal mare e con il silenzio della barca elettrica.

Una e-card per auto, bici mono pattino e barca 

C’ è tanta carne al fuoco e si è già iniziato a verificare la possibilità di inserire la e-barca nella piattaforma di sharing dell’operatore Play Car. Ne abbiamo parlato recentemente quiIn questo modo a Cagliari sarà possibile con una card noleggiare (anche in elettrico) auto, bici, mono pattino e barca. Sia per i turisti sai per i cagliaritani che vogliono vivere la città in armonia con la natura.

Boatsharing e l’e-catamarano 

a Cagliari
L’ingegner Luca Carboni davanti al catamarano multifunzione

La GOGO è solo il primo tuffo elettrico sottolinea Carboni: “Un’ariete per innescare un meccanismo virtuoso e valorizzare la mobilità sostenibile”. L’ingegnere da anni lavora nel settore e ha  progettato (nella foto sopra è in posa con la sua creatura) un catamarano che si può declinare secondo le diverse funzionalità offerte da una città di mare, anzi di acqua, come Cagliari.

Elettrico con scafo riciclabile 

A CagliariAbbiamo già parlato in passato dei GOGO, anche del loro uso nel Lago di Molveno (qui), ma riprendiamo il discorso. In particolare Carboni evidenzia che la barca progettata dall’ingegner Tagliapietra  di Luna Rossa è costruita in plastica, polietilene per la precisione, ma “interamente riciclabile”.

 

LEGGI ANCHE:  A Stoccolma l’ e-traghetto da record, vola a 30 nodi