Home Moto & Scooter BMW CE 04, il nuovo scooterone elettrico è servito

BMW CE 04, il nuovo scooterone elettrico è servito

1
CONDIVIDI

Eccovi servito il nuovo scooterone elettrico di casa BMW, il CE 04. La seconda creazione elettrica a due ruote della casa tedesca è stata presentata ufficialmente oggi, come già anticipato. Riprende in larga parte linee e solizioni tecniche del concept Definition CE 04 presentato in novembre scorso. A differenza del suo predecessore C-Evolution, il nuovo BMW CE 04 scende di un gradino nelle dimensioni, nelle prestazioni e …nel prezzo. Anche se i 12.550 euro del modello base incorporano comunque il valore aggiunto del marchio BMW.

bmw ce 04

Il parametro di riferimento, insomma, è quello di un 125 cc premium. Quindi siamo in una fascia media. Tuttavia, grazie alle tecnologie sviluppate da BMW nel settore auto, BMW CE 04 centra quasi tutti i target di un analogo termico, a partire da un’autonomia effettiva di 130 km; un record nella categoria.

Il CE 04 infatti è un midi scooter elettrico con potenza nominale di 20 CV (15 kW) e potenza massima di 42 CV (31 kW). Sarà anche disponibile in versioni a potenza ridotta, vale a dire 11 kW (15 CV, guidabile quindi con patente A1) o 23 kW (31 CV). Si tratta di uno scooter pensato per la mobilità urbana o per gli spostamenti a breve raggio e non per affrontare lunghi viaggi.

 

Oliver Zipse, CEO di BMW l’ha descritto così: «Il BMW CE 04 è la nostra nuova electric star per la città. Combina una guida elettrica con l’emozione e il divertimento motociclistico. La tecnologia più recente e le migliori celle della batteria, che forniscono energia anche alla BMW iX. Proprio come il CE 04, tutti i futuri nuovi modelli BMW Motorrad per la mobilità urbana saranno puramente elettrici».

E secondo BMW le linee incarnano «una nuova forma di mobilità urbana su due ruote ed interpretano uno stile innovativo che suscita emozioni verso questa nuova tecnologia di guida, rendendo lo scooter immediatamente riconducibile alla famiglia BMW Motorrad».

bmw ce 04

Le batterie di cui parla Zipse sono agli ioni di litio ad alta capacità (8,9 kWh o 6,8 nella versione depotenziata) e quindi hanno ancora peso e dimensioni accettabili Questo consente rapidità di ricarica e agilità nella guida. Nonché maggior libertà ai designer per immaginare linee leggere e futuristiche.

Con la ricarica domestica da una normale presa shuko o da una wall box il “pieno” richiede 4 ore e 20 minuti alla potenza standard di 2,3 kW. Con l’optional del caricatore rapido che abilita l’accesso alle colonnine pubbliche BMW CE 04 accetta una ricarica fino a 6,9 kW quindi i tempi per una ricarica completa scendono a  1 ora e 40 minuti.
Il telaio è  tubolare in acciaio. La forcella anteriore è telescopica con steli da 35 mm di diametro, mentre al posteriore si trova un monoammortizzatore sul braccio laterale della sospensione. Il nuovo CE 04 monta  pneumatici larghi, con 120/70 R15 67H all’anteriore e 160/60 R15 56H al posteriore.  L’impianto frenante dispone dell’ABS. A richiesta è possibile avere l’ABS Pro che va a controllare la trazione e anche la frenata in curva, in massima sicurezza.  Peso a vuoto in ordine di marcia di 231 kg.

La connettività è assicurata da uno schermo a colori TFT da 10,25 pollici di serie con navigazione a mappe integrata. Le luci sono a Led, mentre come optional figurano i fari adattivi che seguono il movimento dello scooter anche in curva.

Molti i vani porta oggetti laterali e anteriori. Quello per il casco è laterale e può essere azionato da seduti. In più è presente un vano ventilato con presa Usb-C per la ricarica dello smartphone.

bmw ce 04

Il  motore a magneti permanenti è montato nel telaio tra la batteria e la ruota posteriore. Secondo BMW il nuovo scooter nella versione più potente accelera da 0 a 50 km/h in 2,6 secondi e tocca la velocità massima di 120 km/h. Nella versione L3e-A1 con potenza massima di 23 kW e nominale di 11 kW (15 CV) diminuiscono, l’accelerazione, l’autonomia e le dimensioni della batteria, ma la velocità massima è sempre di 120 km/h.

Tre le modalità di guida: “ECO”, “Rain” e “Road”. Tra gli optional la modalità “Dynamic” che permette allo scooter elettrico accelerare ancora più rapidamente. Per migliorare il controllo del mezzo, è disponibile l’ASC (Automatic Stability Control) che limita la coppia del motore in relazione allo slittamento della ruota posteriore.

—Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —

 

Apri commenti

1 COMMENTO

  1. A parte il prezzo, potrebbe essere un problema il peso sopra i due quintali abbinato alla batteria dalla capacitá non eccezionale.. Da questo punto di vista gli altri maxiscooter in vendita (CJR Puma e Jonway MJR) sono meglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome