Home Bici Blubrake con Trefecta: l’Abs arriva sulle e-bike

Blubrake con Trefecta: l’Abs arriva sulle e-bike

0
CONDIVIDI

Blubrake presenta il primo Abs per e-bike e collabora insieme a Trefecta per migliorare la sicurezza in sella con la frenata intelligente

C’è chi si lamenta dell’insicurezza delle e-bike e chi lavora per aumentare gli standard delle bici a pedalata assistita. Blubrake è un’azienda nata a Milano e che sviluppa e produce sistemi meccatronici avanzati applicati ai sistemi frenanti per le e-bike. Oggi è sul mercato con due prodotti: un ABS (anti-lock braking system) e BB6S, un dispositivo pensato per i ciclisti Road Race. Presenta inoltre la partnership con Trefecta.

L’Abs entra nella e-bike

La collaborazione è finalizzata a integrare l’ABS blubrake (sistema antibloccaggio freni) nel telaio delle e-bike, così da aumentare la sicurezza di chi pedala attraverso la riduzione del rischio di bloccaggio della ruota anteriore e il sollevamento di quella posteriore. La soluzione Blubrake promette di migliorare anche la stabilità generale e la manovrabilità della bici durante la frenata ed è l’unico sistema ABS sul mercato che può essere inserito direttamente all’interno del telaio della e-bike.

Dal Ces di Las Vegas 2018 alla produzione industriale, passando per e-Novia la «fabbrica di start-up» milanese che ha un approccio estremamente professionale alle nuove aziende innovative e un focus preciso sulla mobilità alternativa. Come le e-bike Zehus.

«Ho fatto un dottorato al Politecnico di Milano sul tema dei freni e ho avuto subito diverse offerte da aziende anche importanti del settore – raccontava così Fabio Todeschini, fondatore di Blubrake, al Corriere della Sera –  Però ho deciso di provare a creare una mia start-up in un settore ancora abbastanza vergine come quello della frenata assistita per le bici».

Come funziona l’Abs per e-bike

Abs è formato da un attuatore elettro-idraulico, un’unità di controllo, un sensore di velocità e un’interfaccia utente. Come si vede nella foto di seguito. L’attuatore si collega all’impianto frenante della e-bike, l’unità di controllo alla batteria. Le principali informazioni del sistema possono essere visualizzate .

L’unità di controllo monitora la dinamica della e-bike tramite algoritmi e misurazioni del sensore di rotazione e rileva in modo automatico eventuali condizioni di pericolo che possono verificarsi in caso di brusche frenate. In tali condizioni l’ABS Blubrake interviene e controlla in maniera continua la pressione idraulica del freno anteriore per garantire una frenata più fluida sia sull’asfalto che sui terreni off-road.

L’ABS Blubrake è l’unico sul mercato con un peso inferiore a 600 grammi. I componenti dell’ABS possono essere completamente integrati all’interno del telaio della e-bike. Compatibile con la maggior parte dei kit elettrici e dei freni idraulici presenti sul mercato.

Blubrake e Trefecta, matrimonio “stabile”

La combinazione di Abs con le sospensioni Trailtronic con sistema anti-dive controllato elettronicamente, rende la e-bike Trafecta particolarmente stabile. Allo stesso tempo dà prova di controllo e sicurezza in caso di brusche frenate su tutte le superfici.

La collaborazione tra Trefecta e Blubrake darà, secondo i partner in business, «un grande contributo al programma di sviluppo nella progettazione di e-bike, attraverso l’implementazione di una esperienza di guida sempre più sicura», che può essere personalizzata in base a diversi utilizzi.

«Siamo estremamente soddisfatti della partnership con Trefecta, azienda che produce alcune tra le più estreme e-bike sul mercato – commenta Fabio Todeschini – e condividiamo la medesima visione del futuro: innovare per aumentare il grado di sicurezza dei ciclisti. Confidiamo nel fatto che la collaborazione vedrà Blubrake e Trefecta imporre i più alti standard tecnologici per le e-bike di alta velocità. Il sistema frenante ABS è il futuro per le e-bike e siamo pronti ad affrontare questa sfida e cogliere questa opportunità».

BB6S migliora le performance in discesa

BB6S è un dispositivo composto da 7 sensori che raccolgono più di un milione di data point al secondo sul movimento della bicicletta e, attraverso avanzati algoritmi, è in grado di fornire analisi dettagliate sulla dinamica della bici. Questo dispositivo raccoglie tutte le informazioni necessarie per migliorare le prestazioni in discesa dei ciclisti.