Home Sharing Bit Mobility compra 200 Askoll eS2 per lo sharing di Firenze

Bit Mobility compra 200 Askoll eS2 per lo sharing di Firenze

0
CONDIVIDI
bit mobility

Askoll EVA fornirà 200 scooter eS2 a Bit Mobility per ampliare la sua flotta di scooter in sharing. La gran parte sarà dispiegata a Firenze, dove Bit ha appena ottenuto la licenza per operare il suo servizio (leggi). L’avvio dello scooter scharing nel capoluogo lombardo è previsto nel Pums (piano urbano mobilità sostenibile) appena varato dall’Assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti.

I modelli saranno personalizzati per BIT Mobility. Il valore della commessa è di 600.000 euro. Grazie a questo nuovo ordine, gli scooter Askoll per lo sharing saranno presenti a Roma, Milano, Torino, Genova e ora anche Firenze.

bit mobilityL’amministratore delegato Gian Franco Nanni ha affermato: «Il futuro della mobilità è sempre più green come dimostrano tutti gli indici di mercato sia in Italia sia nel mondo. Anche per Askoll EVA in questo ultimo periodo, da luglio a settembre, possiamo ritenerci soddisfatti, in particolare nel segmento retail dove ci confermano leader con una quota in Italia di quasi il 40%».

La prossima tappa sarà Bologna, «un’altra città con grandi potenzialità per la mobilità elettrica». Nel capoluogo emiliano Askoll ha appena aperto un Temporary Showroom (leggi).