Home Bici Best: Bikee Bike cerca azionisti sul web

Best: Bikee Bike cerca azionisti sul web

0
CONDIVIDI

Best, il kit elettrico della reggiana Bikee Bike, lancia una campagna di azionariato sulla piattaforma Mamacrowd e nuovi rivenditori. «400 kit venduti non ci bastano, ora collaboriamo con aziende importanti».

Torniamo a parlare del kit Best di Bikee Bike dei fratelli Matteo e Luca Spaggiari. Definito il “Tesla della bici a pedalata assistita”, il pack è formato da motore e batteria. Nato da una sfida di due persone cresciute a pane e motori nel reggiano, è oggi una solida realtà.

«Da quando abbiamo lanciato la nostra iniziativa su Kickstarter abbiamo venduto oltre 400 kit – ci racconta Matteo Spaggiari – tutto grazie al semplice passaparola e alle iniziative del web, senza nessuna campagna vera di marketing». Un inizio molto incoraggiante e dunque Matteo e Luca vogliono raddoppiare. «Siamo pronti per espanderci sul mercato mondiale e per questo siamo alla ricerca di partner».

Collaborazioni da primato in arrivo

In parole semplici Bikee Bike è alla ricerca di negozi e centri assistenza per creare una rete capillare di rivenditori di Best sul territorio mondiale. Requisito fondamentale è la capacità di fornire assistenza per questo kit che chi ha conosciuto definisce davvero stupefacente. Nel frattempo l’azienda reggiana ha lanciato il nuovo motore EVOLUTION destinato ai produttori di bici elettriche di alta gamma. “Pedroni Cycles ha creato la prima ebike nativa con un cuore Bikee Bike, disponibile in quattro versioni di potenza, dai 250W ai 999W, con torque sensor e batteria da 840Wh integrata nel telaio ed un Q factor record di 150mm. La bici taglia XL, dal peso di soli 22Kg, è in grado di coprire dislivelli fino a 3000m con una singola carica di batteria.

«Abbiamo già molte richieste da parte di altri produttori di e-mtb », prosegue Spaggiari. Allo stesso tempo il Best, o qualcosa di molto simile, è presentato sulle bici Moto Parilla: produttore di mezzi innovativi, noto in tutto il mondo. «Si tratta di clienti con necessità totalmente diverse, ma noi non non ci tiriamo indietro davanti a nuove sfide».

Il futuro sta nella condivisione

E proprio per far fronte a questo sforzo i fratelli Spaggiari sono alla ricerca di nuovi investitori privati. Ufficialmente partita la campagna di finanziamento sulla alla piattaforma Mamacrowd.  «Si tratta di un equity crowdfunding per privati che vogliano fare investimenti diversi da quelli solitamente proposti nelle banche» Diversi e anche molto innovativi. Il meccanismo è questo: le persone con minimo di 500 euro possono diventare azionisti, analogamente a quanto accade per le spa.

Lo sviluppo di Best è in continua evoluzione «e si basa sui feedback dei nostri clienti, con i quali siamo in costante contatto su Facebook». Infatti sul social network esiste la pagina dedicatain cui gli utilizzatori del kit possono dire la loro esperienza e dare consigli per migliorare. «Questo ci consente di avere un target ben preciso sul quale lavorare e in più creiamo una community». La nuova campagna di finanziamento è l’ulteriore passo verso il consolidamento di un’azienda che fa della qualità e della ricerca costante i suoi punti cardine. Chiunque fosse interessato può diventare azionista di Bikee Bike con un click sulla campagna online: https://mamacrowd.com/projects/194/bikee-bike?tab=profilo.

 

L’azienda reggiana guarda al futuro con fiducia, nonostante le difficoltà del recente passato. Lo scorso ottobre infatti gli Spaggiari hanno subìto un furto un azienda. «Ci hanno portato via qualche motore e tutte le batterie che avevamo preparato per evadere gli ordinativi». Questo ha portato un ritardo di circa due mesi sulle consegne: «Ma in ogni caso a febbraio tutti i nostri clienti avevano ricevuto il kit completo».

 Ricordiamo le caratteristiche di Best

La fiducia degli investitori, vecchi e nuovi, è del resto ben giustificata. La tecnologia proposta dalla neonata azienda è stata infatti subito premiata da Ford per la migliore start-up automotive al Ces2016. Dal premio italiano Meccatronica 2016 e dal premio Edison Pulse nella categoria Low Carbon City. Una serie di successi mai vista, che significano anche fondi per entrare sul mercato. Il kit è fornito con diversi livelli di potenza partendo dai 250W legali in Europa fino a 999W per conquistare i cuori canadesi e americani (sogno nel cassetto dei fratelli imprenditori). Ed è facilmente rimovibile, con prezzi che vanno dai 1.500 ai 2.200 euro circa. Il motore può essere regolato tramite un’app per cellulari. L’abbinamento è previsto con batterie da 320, 420 o 550 Wh per autonomie oltre i 110 chilometri. Il peso complessivo del sistema va dai 7,5 agli 8,5 kg.