Home Nautica Prima Pagina Bellini Nautica e Lanéva per elettrificare le barche Riva

Bellini Nautica e Lanéva per elettrificare le barche Riva

0
CONDIVIDI
Retrofit elettrico su Riva-Aquarama

Lo stile e l’eleganza italiana di un mito della nautica come Riva rivive in elettrico. Merito dell’accordo tra Bellini Nautica e Lanéva, società con sede a Monaco che crea, vende e noleggia barche 100% elettriche e di lusso.

Il mitico motoscafo Riva Ariston rivive a emissioni zero. Previsti 150 kit per il retrofit elettrico

La partnership mira al refitting di motoscafi Riva d’epoca grazie ad una ricerca comune delle due società che ha portato alla creazione del kit retrofit che permette la conversione alla propulsione elettrica. Un progetto che vede il supporto del Principato sempre in prima fila nel sostenere la ricerca e la filiera della nautica green.

Nautica Bellini
Ingresso in Borsa per Bellini Nautica

L’operazione è partita con il primo restauro e la prima barca retrofittata Riva Ariston. Ma è solo l’inizio. Lanéva, supportata dal 2018 da Monacothech (l’incubatore di startup di Monaco) e membro del Capital of Advanced Charter Yachting annuncia di voler produrre dal 2023 al 2026 ben 150 kit per sostenere la conversione della flotta di Riva d’epoca.

Motore elettrico modulare: da 150 a 500 kW. Batteria da 60 a 260 kWh

I dati tecnici svelano una tendenza alla potenza anche se le soluzioni sono modulari: motore singolo o doppio da 150 kW a 500 kW, batteria da 60 a 260 kWh e da 380 kg a 1,6 tonnellate.

retrofit nautico
Laneva e il retrofit

Un bel peso se vi serve la versione con maggiore capacità della batteria. Non può essere da meno il caricabatterie da 22 kw per la ricarica lenta e fino a 250 kW per quella fast. A Monaco, come in tutta la Costa Azzurra, non mancano le colonnine per la ricarica veloce delle barche. Bellini Nautica sarà l’installatore del kit sulle barche

Battista Bellini: “In linea con la normativa europea”

Riva motoscafo elettrico
Il motoscafo Riva uno dei simboli della nautica italiana

Questa collaborazione è importante perché permetterà a Bellini Nautica di offrire agli amanti della nautica di lusso anche soluzioni sostenibili, contribuendo in tal modo a ridurre l’impronta di carbonio tra le 6 e le 48 tonnellate/anno – parole di Battista Bellini, Ceo di Bellini Nautica -. In alcuni grandi laghi europei si è arrivati addirittura a consentire la navigazione solamente ad imbarcazioni motorizzate elettricamente, in linea con l’indirizzo della normativa europea riguardo alla circolazione dei veicoli: senza arrivare eventualmente a tale estremo, vogliamo comunque essere pronti nel fornire un servizio di refitting che sia il più in coerente possibile con le più moderne aspettative della nostra clientela”.

La società è nota per la sua specializzazione nel restauro e nel commercio di imbarcazioni Vintage Riva fino alla personalizzazione artistica di Riva Aquarama.

-Iscriviti alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

 

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome