Home Batterie Batterie litio-zolfo per velivoli, Oxis Energy getta la spugna

Batterie litio-zolfo per velivoli, Oxis Energy getta la spugna

0
CONDIVIDI
batterie velivoli

Le batterie Litio-Zolfo (Li-S) di Oxis Energy sono arrivate al capolinea senza aver mai equipaggiato i velivoli a cui erano destinate. Finite le risorse per la ricerca, la società britannica è stata costretta a portare i libri in tribunale. Ora andrà all’asta, con i suoi 200 brevetti per celle batterie super potenti. Ma il sogno del volo elettrico continua a stimolare i produttori di tecnologia come dimostra l’accordo fra Denso e Honeywell per sviluppare nuovi sistemi aeronautici di propulsione elettrica. 

batterie velivoli

Il sogno infranto della super densità energetica

Oxis Energy era il fornitore di batterie prescelto da Bye Aerospace per i suoi velivoli  eFlyer 800  per via di un peso del 60% inferiore rispetto alle batterie agli ioni di litio in commercio. Le celle litio metallo-zolfo a stato semi solido di Oxis Energy già rilasciate come prototipo hanno una densità energetica di 471 Wh per chilogrammo di peso, contro 200-250  Wh/kg di quelle agli ioni di litio.

Solo un mese fa Oxis Energy aveva annunciato che entro l’autunno avrebbe consegnato ai clienti le prime celle per i test su scala reale. Nel cronoprogramma dell’azienda, poi, le prestazioni sarebbero aumentate nel 2023 a 550 Wh/kg, per raggiungere i 600 Wh/Kg entro il 2026.

Batterie “piuma” per i velivoli e senza cobalto

A differenza degli ioni di litio, la chimica delle celle prodotte da Oxis Energy non contiene cobalto, manganese, nichel o rame. Tuttavia, sostiene l’azienda, garantisce livelli di sicurezza e longevità pari a quelle agli ioni di litio.

La chimica delle celle Li-S offre una maggiore densità di energia rispetto ai tradizionali design delle celle della batteria

Per i curatori fallimentari «la società non è stata in grado di garantire l’investimento necessario per continuare lo sviluppo del prodotto».

Ma DENSO e Honeywell scommettono sui voli elettrici

Intanto DENSO e Honeywell hanno siglato un’alleanza strategica per sviluppare unità di propulsione per il settore aerospaziale. DENSO è uno dei principali fornitori di mobilità, Honeywell un leader nelle forniture per l’aerospaziale. Inizialmente l’alleanza progetterà e produrrà sistemi elettrici per il segmento della mobilità aerea urbana (UAM), quindi  aerotaxi e ai veicoli per le consegne. DENSO e Honeywell dicono di essere in trattative avanzate con i clienti per fornire configurazioni pronte ai di test di volo entro il prossimo anno.

batterie velivoli

Entrambe le aziende si sono già impegnate a raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2035. Con l’accordo appena siglato si pongono l’obiettivo di migliorare l’efficienza della propulsione elettrica nel volo. Honeywll ha già fra i suoi clienti per i sistemi  fly-by-wire, avionica e di attuazione Pipistrel e Vertical Aerospace e ha creato una nuova business unit per la mobilità aerea.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —

 

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome