Home Tecnologia & Industria Batterie allo stato solido: da VW altri 200 milioni a Quantum

Batterie allo stato solido: da VW altri 200 milioni a Quantum

0
CONDIVIDI

Batterie allo stato solido: il  Gruppo Volkswagen incrementa la propria partecipazione in QuantumScape, con un ulteriore investimento fino a 200 milioni di dollari nell’azienda Usa.

Batterie allo stato solido, più autonomia e velocità di ricarica

La corsa ad arrivare a batterie che garantiscano autonomia (e durata) pari, se non superiori, a quelli delle auto tradizionali non conosce sosta. I due colossi cinesi CATL e BYD si stanno sfidando sulle batterie da un milione di miglia  (qui l’articolo) . Mentre Elon Musk per la Tesla annuncia un “Battery day” in cui svelare ulteriori progressi nella resa delle celle dei suoi accumulatori. Ora anche la Volkswagen batte un colpo, investendo altri soldi in QuantumScape. L’obiettivo, ribadito in una nota, è “portare avanti lo sviluppo congiunto della tecnologia delle batterie allo stato solido”.

batterie allo stato solido
La Volkswagen è convinta che presto le sue piattaforme saranno equipaggiate con batterie allo Stato solido (S).

In futuro ci si attende che queste “possano aumentare significativamente l’autonomia e accorciare ulteriormente i tempi di ricarica“. Il gruppo tedesco smonta la diffidenza che circola attorno alle prospettive di industrializzazione di questo tipo di accumulatori: «Stiamo facendo progressi tecnologici con il nostro partner QuantumScape. L’ulteriore investimento rafforzerà e accelererà il lavoro di sviluppo congiunto in modo efficace» ha dichiarato Thomas Schmall, Presidente  di Volkswagen Group Components, divisione responsabile per tutti gli aspetti legati alle batterie.

Si punta a partire con una produzione-pilota

le batterie allo stato solido
Frank Blome, Responsabile della divisione Battery Cell di Volkswagen Group Components.

Il Gruppo Volkswagen e QuantumScape collaborano già dal 2018 in una joint venture per arrivare alla produzione di batterie allo stato solido a livello industriale. «Una posizione forte nel campo delle batterie è un fattore decisivo» spiega Frank Blome, Responsabile della divisione Battery Cell di Volkswagen Group Components. «Ci stiamo assicurando una base di approvvigionamento globale con produttori efficienti, ampliando gradualmente le capacità costruttive e guidando lo sviluppo di una tecnologia all’avanguardia come quella delle batterie allo stato solido.

Le batterie allo stato solido sono considerate da VW la tecnologia più promettente per la successiva generazione dell’e-mobility. A parità di dimensioni rispetto a un pacco batterie attuale, potrebbero non solo consentire un’autonomia ai livelli di quella garantita dalle alimentazioni tradizionali. Anche i tempi di ricarica potrebbero accorciarsi significativamente. In QuantumScape il Gruppo Volkswagen è il principale azionista del settore automotive, grazie al precedente investimento di oltre 100 milioni di Dollari. I due partner contano di avviare quanto prima una produzione pilota.