Home Tecnologia & Industria Audi e Umicore insieme nel riciclo delle batterie

Audi e Umicore insieme nel riciclo delle batterie

0
CONDIVIDI

Audi e Umicore, una multinazionale belga, si sono alleate per il riciclo a fine vita delle batterie dei veicoli elettrici. Secondo i primi test, il recupero dei materiali più preziosi, per un nuovo utilizzo in altre batterie, può arrivare al 95%.

Primi test su un’A3 ibrida plug-in

Si sa che uno dei temi più controversi sul tavolo dell’auto elettrica è proprio la destinazione finale delle batterie. C’è chi paventa un disastro ecologico, con il problema di dove smaltire appunto i materiali rari degli accumulatori di ultima generazione, come litio, cobalto, nickel e rame. I primo test di Audi e Umicore, un gruppo con un lunga storia nell’estrazione e nel riciclo dei materiali rari  (guarda)sono stati effettuati su piccola scala, usando le batterie di un’ibrida plug- in, l’A3 e-tron. Il progetto prevede che i materiali riciclati finiscano in una Banca delle materie prime. Per poi, quando viene ripristinato un sufficiente grado di purezza, passare a un utilizzo per nuove batterie. Anche in Italia il tema è ben presente. Un anno fa, durante la fiera Ecomondo di Rimini (leggi) il presidente del Cobat, Giancarlo Morandi, spiegò che il recupero delle batterie al litio può diventare un’opportunità. Purché inserito in un contesto di economia circolare.

In Giappone alleanza Nissan-Sumitomo

Il pacco batterie della Nissan Leaf.

A marzo era stata annunciata l’apertura in Giappone del primo stabilimento specializzato nel riuso e riciclo delle batterie agli ioni di litio.  La nuova fabbrica –nella cittadina di Namie, in Giappone orientale – sarà gestita da 4R Energy Corporation, una joint-venture tra Nissan e Sumitomo Corporation. Nel prossimo futuro è previsto un aumento significativo del numero di batterie agli ioni di litio usate, considerando che chi ha acquistato un’auto elettrica di prima generazione inizierà a sostituirle. Secondo Nissan, “si prevede che il riciclo e la riconversione di queste batterie avranno un impatto notevole nel settore. E questo sia per la domanda di nuovi materiali per la costruzione delle batterie, che per l’ambiente e per la società“. Le batterie riciclate e riconvertite in fabbrica saranno utilizzate per offrire la prima batteria ricondizionata scambiabile al mondo per veicoli elettrici.E  saranno utilizzate anche in sistemi di stoccaggio su larga scala ed elevatori elettrici.