Home Moto & Scooter Attrazione Elettrica a Ragusa. E’ qui lo scandalo?

Attrazione Elettrica a Ragusa. E’ qui lo scandalo?

5
CONDIVIDI

L’azienda è siciliana (si chiama Attrazione Elettrica), lo scooter è cinese (NIU), lo scandalo è ormai nazionale. Non si sa invece chi sia e da dove venga l’avvenente modella che l’ha originato, ripresa dal lato B in un gigaposter 6X3 comparso l’altro ieri nel centro di Ragusa. Titolo: “Vienimi dietro”. Sottotitolo “Sono elettrica”. 

Scende in campo il sindaco: rimuovete quel poster

Sono bastate poche ore perché scoppiasse un finimondo di proteste sui social. Pubblicità sessita e indecente tuonano i cittadini a centinaia sotto l’hastag #boicottiamolo. E alla fine il sindaco Peppe Cassi li rassicura: «Abbiamo già inviato una segnalazione all’istituto di autodisciplina pubblicitaria affinché adotti tutti i provvedimenti di propria competenza». «Al tempo stesso stiamo procedendo con una diffida nei confronti dell’agenzia pubblicitaria» conclude il primo cittadino sulla sua pagina Facebook.

Ma l’azienda per il momento non si è mossa, limitandosi a togliere foto e annuncio dalla propria pagina Facebook  già presa d’assalto dagli indignados. Fa sapere invece di non avere intenzione di sospendere la pubblicità, che farebbe parte di una più ampia “strategia comunicativa”. Di successo, pare, stando almeno al risalto nazionale che sta avendo la vicenda.

Ma Attrazione Elettrica non ci sta: noi ci crediamo

L’azienda  in questione si chiama Attrazione Elettrica (omen nomen). Ha sede a Ragusa e due punti vendita, uno nella città iblea e un secondo, appena aperto, a Pozzallo. Vende e noleggia  una vastissima gamma di veicoli elettrici a partire dai quadricicli Tazzari e ZD per arrivare alle e-bike di Italwin e Icone. Poi monopattini di più marche e gli scooter cinesi Niu. Come si può notare dal sito è molto attiva nella promozione della e-mobility, organizzando eventi e test drive e partecipando sempre alle iniziative elettriche in città.

Spiega così la sua mission: La mobilità elettrica come punto di partenza per raccontare un mondo, quello della tecnologia green, e di come cambia la nostra vita di tutti i giorni. Con questa ambizione è nata “attrazione elettrica”, il primo punto vendita nella provincia di Ragusa dedicato interamente a veicoli a trazione elettrica bici-scooter/moto -minicar. Nella scelta dei prodotti da offrire ai nostri clienti abbiamo ricercato il meglio sul mercato.

LEGGI ANCHE: Scooter elettrici, listino facile: oltre 70 modelli

 

5 COMMENTI

  1. Bigotti, malvagi e maliziosi, sempre a pensare male…
    E come dice il detto: “la lingua batte dove il dente duole…”
    Personalmente non ci vedo niente di osceno o scandaloso, dato che frequento pure spiagge naturiste… non c’è niente di più naturale di un corpo nudo.
    Ci sono tante altre cose che in Italia fanno veramente scandalo!! Dove vanno a perdersi….si vergognino loro!

  2. Mi sembra una pubblicità geniale e coerente con il nome stesso dell’azienda “Attrazione Elettrica”, visto che come si capisce dal logo il nome dell’azienda fa il doppio senso con “a trazione elettrica”, ci sta benissimo la pubblicità “vienimi dietro – sono elettrica “ ! Non capisco tutti questi puritani che sfogano indignazione per una pubblicità dove ci si può fare solo una bella risata! Non c’è alcun sessismo, la gente oramai usa il termine senza conoscerne il significato! Io un consiglio per tutti quelli che sputano indignazione davanti a queste cose c’è l’ho: state meno sui social e fate più l’amore! Ne avete bisogno! E compratevi anche un veicolo elettrico così inquinate di meno!

Comments are closed.