Home Due ruote Arriva lo scooterone BMW CE 04. Ha Marelli nel cuore

Arriva lo scooterone BMW CE 04. Ha Marelli nel cuore

1
CONDIVIDI
bmw ce 04

Da 2 al 4 marzo, a Milano, BMW presenterà alla stampa l’attesissimo scooterone elettrico  CE 04, che rimpiazzerà l’ormai datato C Evolution. E’ la novità alla spina più attesa del 2022. E c’è una buona notiza per l’industria italiana: l’inverter è firmato Marelli.

 

L’inverter del BMW CE 04 è interamente sviluppato e prodotto in-house da Marelli nella propria camera bianca. Il sistema, si legge in un comunicato, «è progettato per ottimizzare l’utilizzo e il riutilizzo dell’energia, massimizzando prestazioni ed efficienza».

L’inverter è un componente chiave del power train elettrico. Consente di convertire la corrente continua (DC) generata dalle batterie in corrente alternata (AC) trifase, necessaria per il funzionamento del motore elettrico. Le applicazioni elettriche sulle due ruote sono particolarmente sfidanti poiché devono adattarsi a limiti dimensionali molto rigidi, funzionare nell’ambiente esterno (in condizioni di caldo/freddo estremo, a contatto con acqua, umidità, ecc.) e richiedono elevata densità di potenza.

Il super inverter Marelli per BMW CE 04

In particolare, spiega l’azienda, l’inverter per lo scooter elettrico BMW CE 04 fornisce 43,5 Kilowatt picco con tensione nominale 145 Volt, con potenza massima (300 Ampere RMS) nel range 115-175 Volt.

Questo tipo di inverter sviluppato da Marelli presenta caratteristiche distintive come la flessibilità e un’architettura scalabile, che consente di avere versioni più potenti (fino a 450 Ampere RMS – 348 Volt) con le stesse dimensioni e che perciò occupano lo stesso spazio.

Anche il software  è stato sviluppato da Marelli – mentre quello del veicolo è fornito da BMW – e si trova in una centralina elettronica (ECU – Electric Control Unit) situata nello stesso alloggiamento dell’inverter.

Inverter e motore prodotti da Marelli

Marelli già con Porsche Taycan e LiveWire

La divisione Vehicle Electrification di Marelli vanta oltre dieci anni di esperienza nello sviluppo di inverter all’avanguardia per i veicoli elettrici. Ha equipaggiato, scrive l’azienda, «uno dei modelli di auto elettriche di un brand premium giapponese con la più lunga produzione in serie. Un’altra applicazione è l’inverter da 400 Volt presente su una supercar di un top brand globale nell’ambito delle auto sportive (Porsche Taycan n.d.r)» e nelle due ruote ha fornito l’e-axle completo da 75 kW a 200 Volt «per la prima moto elettrica ad alte prestazioni prodotta in serie da un brand premium» (Harley Davidson LiveWire n.d.r.).

bmw ce 04
Un componente elettronico in carburo di silicio prodotto nella “camera bianca”

La gamma completa di inverter Marelli comprende tecnologie ad alte prestazioni da 400 e 800 Volt, che utilizzano transistor bipolari a gate isolato (IGBT), con dispositivi di potenza basati su carburo di silicio (SiC) e nitruro di gallio (GaN) in fase di sviluppo. Oltre agli inverter e a gli assali elettrificati integrati Marelli produce anche motori elettrici  e soluzioni per gestire tutti i sistemi termici del veicolo.

«Siamo felici di essere a bordo di un veicolo elettrico così importante come il BMW CE 04 _ ha dichiarato Hannes Prenn, Presidente della divisione Vehicle Electrification di Marelli _.   La tecnologia dell’inverter è un abilitatore chiave per garantire una gestione efficiente dell’energia in ogni veicolo elettrico». 

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it

 

Apri commenti

1 COMMENTO

  1. Spero che l’inverter Marelli del CE 04 – a quanto pare con capacitá di recupero energia degne di nota – possa essere adottato da altri modelli, visto che la rigenerazione durante la frenata è un punto debole di molti due ruote elettrici.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome