Home Nautica Amsterdam: società del Comune ordina 5 traghetti elettrici

Amsterdam: società del Comune ordina 5 traghetti elettrici

0
CONDIVIDI
traghetti elettrici
Uno dei traghetti ordinati ad Amsterdam

Il futuro della navigazione è sempre più elettrico. Almeno ad Amsterdam e nelle altre capitali europee. Nella città olandese entro la prossima estate entrerà in servizio il primo di cinque traghetti elettrici ordinato dalla società dei trasporti municipale GVB.

Le cinque imbarcazioni trasporteranno  350.000 passeggeri ogni anno lungo tre rotte nel canale del Mare del Nord e sostituiranno l’attuale flotta risalente agli anni ’30. Rinnovamento non più rinviabile e a partire dal prossimo anno un nuovo traghetto elettrico ne sostituirà uno inquinante.

Traghetti tutti elettrici per 20 auto, 4 camion e 400 passeggeri

traghetti elettrici
La biglietteria GVB che offre an che la mobilità su acqua ad Amsterdam

La nuova flotta a emissioni zero sarà costruita nei cantieri olandesi di Holland Shipyard e ogni singolo traghetto,  riuscirà ad imbarcare 20 auto, quattro camion e 400 passeggeri. La fornitura delle batterie è stata affidata a Corvus Energy.

Ad Amsterdam traghetti da 41 metri

traghetti elettrici
La mappa con alcuni dei collegamenti su traghetto ad Amsterdam

Interessante notare come si tratti di imbarcazioni importanti nelle dimensioni: 41 per 13,9 metri. Secondo la società: “Saranno le più grandi navi roro completamente elettriche nei Paesi Bassi, sono progettate e costruite nell’Holland Shipyard Group. I traghetti saranno caratterizzati da una sovrastruttura e ringhiere in alluminio al posto dell’acciaio per ridurre la manutenzione“.

 

Batterie fornite da Corvus Energy

traghetto
Uno degli attuali traghetti in servizio ad Amsterdam

Corvus Energy è un importante fornitore di batterie per l’industria marittima. Ben orgogliosa della sua produzione visto che sostiene di fornire più batterie da sola rispetto a tutti gli altri competitori messi insieme. Sicuramente può sfoggiare un curriculum prestigioso: ha fornito il suo sistema di accumulo ad Ampere, uno dei primi traghetti elettrici.  Un sistema di successo visto che è stato ordinato per quasi 100 traghetti ibridi e completamente elettrici in tutto il mondo.

Il manager di Corvus: “Forte crescita per la nautica elettrica”

Kim Strate Kiegstad, vice presidente commerciale di Corvus Energy, pensa positivo per il futuro della navigazione elettrica: “Il tasso di adozione dei sistemi di accumulo sta aumentando notevolmente in tutto il mondo e in particolare in Europa. Un processo che deve maturare. Aziende leader come GVB aiuteranno i cantieri e gli armatori locali ad aumentare la loro conoscenza sulla tecnologia elettrica e dei suoi vantaggi”.

LEGGI ANCHE: Energy Absolute dalle auto ai traghetti elettrici: ne piazza 27 a Bangkok