Home Alla ricarica In Alto Adige la ricarica è più facile

In Alto Adige la ricarica è più facile

0
CONDIVIDI

Ricaricare la macchina elettrica in Alto Adige diventa più semplice. Il provider energetico Alperia ha introdotto un nuovo sistema per mettere a disposizione le  stazioni di ricarica pubbliche: il direct payment. Pensato per chi è di passaggio.

Basta la carta di credito e l’energia è green

Il sistema di direct payment permette a tutti di ricaricare la propria macchina elettrica presso una delle cinquanta stazioni Alperia (guarda qui la mappa)  pagando direttamente online. In tal modo non è necessario acquistare un abbonamento, scaricare apposite applicazione o registrarsi come cliente. Basta selezionare con il proprio smartphone il quarcode presente sulla colonnina per poter far rifornimento di energia e pagare comodamente con la propria carta di credito o attraverso paypal. Così il pagamento avviene in totale sicurezza e si basa sull’effettivo consumo, senza l’addebito di costi aggiuntivi o di registrazione. La rete di ricarica pubblica Alperia è distribuita in modo capillare in tutto l’Alto Adige e ha la peculiarità di essere green al 100%. Le stazioni erogano esclusivamente energia verde da fonte rinnovabile proveniente dalle centrali idroelettriche locali. Chi vi fa riferimento ha la garanzia di viaggiare in modo completamente sostenibile.

50 colonnine pubbliche, 35  in hotel

Oltre al sistema di direct payment, è possibile accedere alle stazioni di ricarica di Alperia anche con un’apposita tessera prepagata. Pensata soprattutto per chi in Alto Adige passa le vacanze e quindi intende effettuare più ricariche. Per privati e aziende che utilizzano regolarmente le stazioni Alperia esistono invece offerte su misura che spaziano da abbonamenti a consumo a offerte all-inclusive che prevedono, oltre all’utilizzo dei punti di ricarica pubblici, anche l’installazione e l’uso di una stazione privata nel garage. Ulteriori possibilità di ricarica per macchine elettriche sono offerte da oltre 35 strutture altoatesine, tra alberghi, ristoranti e negozi, che in partnership con Alperia hanno installato stazioni di ricarica ad uso esclusivo della propria clientela. In molte di queste strutture è possibile noleggiare auto, scooter o bici elettriche, confermando che la mobilità a emissioni (e rumore) zero è un formidabile motivo di attrazione turistica, soprattutto per clienti in arrivo dal Nord Europa. Nei giorni scorsi Tesla ha reso accessibile  a tutti sul web la sua rete di Destination Recharging Point (qui la mappa europea), con tutto il bello che si trova nei dintorni delle colonnine.

Per sapere come funzionano le colonnine di ricarica guarda la nostra guida facile