Home Agenda eventi Alla Kermesse Navigare di Napoli per provare il Gozzo Positano 23 eco

Alla Kermesse Navigare di Napoli per provare il Gozzo Positano 23 eco

0
CONDIVIDI

C’è tempo fino a domenica prossima per visitare Navigare al Circolo Posillipo nel Golfo di Napoli dove tra le 100 barche in mostra e disponibili alla prova c’è il Gozzo Positano 23 eco. Un’occasione per provare la navigazione senza rumori e vibrazioni.

Di navigazione ad emissioni zero se ne parla, ma ancora troppe persone ne sanno poco e soprattutto non hanno mai provato l’emozione di scivolare in acqua in modo silenzioso e senza vibrazioni. Un’occasione per fare un test in mare è partecipare alla 29esima edizione di   “Navigare”, manifestazione organizzata da ANRC – Associazione Nautica Regionale Campana – in programma fino a domenica al Circolo Posillipo nell’incantevole scenario del Golfo di Napoli.

Il gozzo Positano 23 eco con motore elettrico

Nella kermesse è possibile ammirare e  provare alcuni modelli di imbarcazione. Per chi vuole sperimentare la propulsione elettrica uno dei protagonisti di “Navigare” è il gozzo Positano 23 eco, una barca ibrida costruita dal cantiere navale “Nautica Esposito” di Castellammare di Stabia  con cui è possibile navigare completamente in elettrico. Merito del motore da 6 kw – prodotto dall’azienda Fratelli Migliaccio Motori – alimentato da 8 batterie che garantiscono un’autonomia di 10 ore di navigazione ad un’andatura di 5 nodi che permettono di percorrere 50 miglia. Per la ricarica – a 220 volt – sono previste 6 ore. Insomma una serie di caratteristiche che permettono di navigare in mare con una certa trranquillità.

Il gozzo ibrido – una tradizionale barca da pesca utilizzata in alcune regioni tra cui la Campania –  si trova in minoranza a Navigare  visto che la maggioranza delle 100 barche esposte e disponibili alla prova – sono 35 i cantieri presenti – sono a motore tradizionale. Ma si tratta di una vetrina promozionale e informativa per la mobilità elettrica marina grazie ai numeri della kermesse  che nel 2016 ha accolto 15mila visitatori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome