Home Alla ricarica Al Brennero c’è Ionity: terza stazione in Italia

Al Brennero c’è Ionity: terza stazione in Italia

0
CONDIVIDI
Al Brennero
Nevica al Brennero, mentre nel parcheggio coperto dell'Outlet la ricarica Ionity è al lavoro.

Al Brennero c’è Ionity. La rete creata dai costruttori tedeschi ha installato una stazione di ricarica super-veloce in prossimità del confine con l’Austria.

Al Brennero con la più potente dell’Alto Adige

Al Brennero
Un’altra immagine della ricarica Ionity da 350 kW al Brennero.

IONITY è una joint venture fra BMW Group, Daimler-Mercedes, Ford, Volkswagen Group e Porsche. E aggiunge così una nuova stazione alla sua rete europea, aprendo una High-Power Charging presso l’Outlet Center, al Brennero. È la stazione di ricarica per veicoli elettrici più veloce dell’Alto Adige, con potenza fino a 350 kW. Ed è la terza ad essere inaugurata in Italia, dopo Carpi e Val di Chiana. I piani prevedono di arrivare presto a venti, grazie anche ad accordi con Enel X (clicca qui) ed Eni (qui). A regime la rete IONITY conterà su 2.400 caricatori in tutta Europa già entro il 2020. Il primo Paese in cui la rete è stata completata secondo gli obiettivi è l’Austria, come annunciato con un tweet qualche giorno fa. L’obiettivo di IONITY nel continente è di “rendere più sostenibili i viaggi sulle lunghe distanze rispetto all’infrastruttura da 50 kW, nettamente più lente“. In pratica, si riparte dopo 20 minuti. Al BrenneroCon una promessa: che in tutte le stazioni italiane i caricatori HPC saranno alimentati al 100% da energia rinnovabile. Il prezzo, per ora, è a forfait: 8 euro, indipendentemente dal tempo impiegato e dai kW prelevati. Ma si tratta chiaramente di una tariffa promozionale, per questa fase di start-up. È verosimile che dal 2020, con la rete completata, i prezzi vengano rivisti. IONITY (qui il sito) è stata fondata solo due anni fa, nel 2017, e ha sede a Monaco di Baviera. Al momento le sue stazioni sono installate soprattutto sulle strade di grande comunicazione. Ma secondo il Ceo Michael Hajesch la vera sfida in futuro sarà entrare nelle città.

— Leggi anche: Roma-Francoforte (e ritorno) per testare le Ionity.