Home Camion, bus e mezzi da lavoro Agricoltura e cura del verde elettrica: tutte le novità del 2020

Agricoltura e cura del verde elettrica: tutte le novità del 2020

0
CONDIVIDI
Trattore idrogeno

Agricoltura e cura del verde saranno a emissioni zero. Attenzione, siamo molto lontani rispetto allo sviluppo dell’automotive se guardiamo alle macchine agricole di una certa potenza come i trattori _ lo stesso discorso si può fare però  per i camion _ ma per le macchine da giardinaggio non c’è storia. Le vendite dei rasaerba elettrici registrano aumenti a doppia cifra rispetto al calo di quelli termici.

Molto si muove nel settore, anche in un anno così drammatico come questo. Vaielettrico.it ha fatto un bilancio delle macchine agricole, per la cura del verde e delle macchine operatrici.

Trattori elettrici? Siamo ancora in attesa della svolta in agricoltura

Il settore più in difficoltà della filiera è quello dei trattori, nonostante le aziende agricole siano potenzialmente grandi produttrici di energia pulita e a basso costo, mancano le macchine capaci di fare determinati lavori e soprattutto con la necessaria autonomia. Sul mercato non si trovano modelli con una grande potenza e soprattutto per svolgere alcune attività agricole. Per ovviare al peso delle batterie il marchio John Deere ha proposto un modello con il cavo (leggi qui) e tra fine 2019 e inizio del 2020 hanno annunciato e presentato Xaver un concept di un trattore elettrico ed autonomo. Suggestivo come si vede nel video sotto, ma c’è da aspettare per vederlo nelle concessionarie.

X tractor: Il concept di Kubota

Tutte le aziende stanno lavorando alla transizione elettrica. I giapponesi di Kubota per esempio  hanno presentato X Tractor che oltre ad emissioni zero sarà a guida autonoma. Non solo una risposta alla senilizzazione e quindi alla mancanza di manodopera agricola in Giappone visto che Kubota investe anche sulle machine da lavoro elettriche (leggi qui).

Kubota
La presentazione di X tractor cross di Kubota

Agricoltura ancora in attesa per Fendt e100

Lo hanno presentato nel 2017, ne abbiamo scritto qui, ma Fendt e100 non è stato ancora commercializzato. Vietato fare passi falsi e in questi tre anni i tecnici hanno lavorato per migliorare le prestazioni come hanno comunicato nel 2020. In particolare si è sviluppata la capacità e le prestazioni del pacco batterie da 100 kWh. Restiamo in attesa.

Il 2020 ha portato in Italia l’indiano Farmtrac 25G

Nel 2020 Farmtrac 25G, trattore elettrico indiano, è arrivato in Italia. Sbarcato dalla concessionaria Oberto, in provincia di Cuneo. Si tratta di una macchina agricola con motore da 15 kW e 6 ore di autonomia. Il prezzo: 26.500 euro + IVA. Gli esperti della Fiera di Verona gli hanno conferito il Premio innovazione Fieragricola 2020 con il riconoscimento “Le foglie d’argento”. Sempre in India si produce un altro trattorino: il Cellestial che offre un’ autonomia di 75 km e dispone di frenata rigenerativa e power inversion mode. Le batterie possono essere tranquillamente estratte e ricaricate con la presa di casa.

Farmtrac 25G
Il Farmtrac 25G in vendita in Italia

Da Rino a CaRino, il trattorino elettrico italiano che conquista la Francia

La storica azienda Del Morino nel 2020 ha fatto il bis sul fronte elettrico con CaRino. Un trattore compatto 100% elettrico e alimentato da un pacco batterie da 11 kWh che assicura 4 ore di lavoro e 20 di spostamenti alla velocità di 7 km/h. Il prezzo di listino è sui 14 mila euro. I veicoli dell’azienda vanno molto all’estero, in particolare in Francia, ma nell’ultimo anno stanno ricevendo ordini anche dall’Italia.

E gli ibridi? Oltre Carraro ci prova Landini

trattore ibrido
Fruttetto, il trattore ibrido di Carraro

Le marche di trattori più conosciute puntano sulla tecnologia ibrida. Abbiamo scritto di Carraro nel 2018 (leggi qui) con Frutteto, ancora in attesa di commercializzazione.

Sull’ibrido scommette anche lo storico Landini (leggi qui) che nel 2020 ha annunciato REX4 dotato di due motori elettrici indipendenti che erogano una potenza di 12 kW che si ricaricano anche con la frenata rigenerativa. Infine lo Steyr – il brand dei trattori di alta qualità di CNH Industrial – premiato con il “2020 MUSE Design Awards” considerato oltre che funzionale bello da vedere.

trattore elettrico ibrido
Landini Rex4 ELECTRA

L’idrogeno c’è: dai trattori per l’agricoltura alle macchine operatrici

Sull’idrogeno abbiamo una storia di sperimentazioni con il New Holland NH2 con motore elettrico. Nel 2020 un veicolo che ha tanto incuriosito i nostri lettori è ET504-H presentato nel 2019 in Cina  che oltre per l‘alimentazione ad idrogeno è interessante per la guida autonoma avanzata e l’utilizzo del 5G.  Sul fronte delle macchine da lavoro nel 2020 la multinazionale olandese Terberg ha iniziato i test con il trattore portuale  YT203-H2 ad idrogeno nello scalo di Rotterdam, negli United Waalhaven Terminals. Anche JCB sta sta lavorando sull’alimentazione ad idrogeno dopo il lancio di macchine da lavoro elettriche con un escavatore.

Robot per l’agricoltura e macchine operatrici elettriche

Nei campi si fanno strada i robot, sono macchine molto leggere, un dato fondamentale per la salute del suolo, e spesso alimentate dai pannelli solari. Consumano poco perché svolgono attività che non hanno necessità di grande potenza rispetti ai trattori più grandi. In altri termini hanno la strada spianata per sostituire in breve tempo le macchine inquinanti con motore termico. Serve volontà politica come in Canada dove si sta testando Erion, un prototipo finanziato dal Ministero dell’economia e dell’innovazione 4,1 milioni di dollari canadesi. Interessante anche il danese Farmdroid alimentato da un pannello solare e utilizzato soprattutto per il diserbo. In Italia segnaliamo Electra 2 dell’azienda piemontese  Supertino che nel 2020 ha migliorato la macchina presentata nel 2017. Per lavorare in stalla, e non solo, segnaliamo l’e-worker di Merlo: un sollevatore telescopico tutto elettrico come  il Faresin, anche questo  elettrico e italiano.

Insalata a zero emissioni e i rasaerba tutti elettrici made in Italy

Agrticoltura elettrica
elle-2 raccoglitrice elettrica

Lavorare al chiuso con motori termici è molto pericoloso per i lavoratori. Pensiamo alle serre dove da tempo si muovono macchine a emissioni zero, quest’anno vaielettrico.it ha intervistato i titolari di Dari Ecomeccanica (leggi qui) che hanno portato sul mercato Elle-E: raccoglitrice elettrica per l’insalata.

Sui rasaerba elettrici c’è una grande scelta grazie al forte successo di mercato e ci sono anche aziende italiane come la ditta veneta Peruzzo che dopo 50 anni abbondanti di meccanica tradizionale dal 2015 ha iniziato a sviluppare il sistema a batteria. Il risultato  è Robofox Electra il nuovo trinciaerba tutto elettrico. Ricordiamo anche la sperimentazione con il motocoltivatore Saturno di ROST  mentre in Italia, da Bruni Stefano, è venduto il taglia erbe Mean Green.   Sempre in Italia un produttore affermato, vende soprattutto all’estero, è Alkè da Padova che nel 2020 ha comunicato l’aumento di autonomia dei suo mezzi usati nell’agricoltura biologica e nei frutteti.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —

 

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome