Home Nautica Candela Speed Boat: a Stoccolma i pendolari vanno a 30 nodi

Candela Speed Boat: a Stoccolma i pendolari vanno a 30 nodi

0
CONDIVIDI
traghetto elettrico
Candela Speed Boat

P-30 di Candela Speed Boat tocca a 30 nodi. Questa volta la velocità però non è solo un desiderio di chi ama le emozioni del volo sull’acqua, ma lo strumento per rendere concorrenziale gli spostamenti casa-lavoro dei pendolari. Rispetto agli altri mezzi pubblici di Stoccolma dove il prossimo anno debutteranno i traghetti elettrici.

P-30 con i foil punta sulla velocità per essere competitivo

traghetto elettrico
P-30 di Candela Speed Boat in un rendering

L’annuncio di Candela Speed Boat è interessante per l’accordo con la società pubblica della capitale svedese e per la filosofia del progetto. Il modello è: traghetti veloci che permettano di far concorrenza a quelli diesel e al trasporto terrestre. “Trasporteremo in modo silenzioso ed efficiente i passeggeri con una velocità fino a 30 nodi. Il via il prossimo anno con l’obiettivo di sostituire le 60 barche diesel“. La flotta che permette il collegamento nel vasto arcipelago di 30.000 isole che si estende dal centro della città. Attenzione alle date: il P-30 dopo il test entrerà in servizio nel 2023.

Due motori da 60 kW, batteria da 180 kWh e autonomia di 60 miglia nautiche

Vediamo i dati di P-30: lunghezza 12 metri, velocità massima 30 nodi e di servizio 20-25 nodi, 2 pod elettrici da 60 kW e una batteria da 180 kWh che permette un’autonomia di oltre 60 miglia nautiche a 20 nodi (2 ore). I passeggeri? In questa versione sono 30, ma dall’azienda sottolineano la versatilità della loro produzione e di poter arrivare ad accogliere 300 persone.

barca elettrica
Gli interni del traghetto urbano

Le intenzioni sono lodevoli e le promesse alte, come leggiamo: “P-30 avrà l’onore di stabilire diversi record mondiali. Sarà la nave passeggeri elettrica a più lungo raggio, oltre che la più veloce. Ma sarà anche la più efficiente dal punto di vista energetico mai costruita“. In numeri? “Il consumo di energia si riduce dell’80% rispetto ai migliori traghetti veloci di oggi. Questa è la chiave per la sua lunga autonomia completamente elettrica alle alte velocità“.

I benefici dei foil: poca o nulla scia. Il Ceo di Candela: “Rivoluzionare il pendolarismo di massa”

traghetti elettrici
Con i foil si riduce la resistenza con l’acqua

Vediamo un altro importante elemento, fondamentale nelle città d’acqua,  su cui punta Candela Speed Boat: “Il P-30 può anche operare nei corsi d’acqua urbani a velocità più elevate rispetto alle imbarcazioni tradizionali perché non crea praticamente alcuna scia che altrimenti danneggerebbe le altre imbarcazioni o le case che si affacciano lungo le vie d’acqua“.

 

traghetto elettricoGustav Hasselskog, fondatore e Ceo di Candela, mette insieme i vantaggi che si possono ottenere: “Oggi, la maggior parte dei nostri corsi d’acqua non sono utilizzati per il transito di massa, anche se la maggior parte delle autostrade è congestionata durante il traffico delle ore di punta. L’apertura di vie navigabili urbane per il trasporto elettrico ad alta velocità può rivoluzionare il pendolarismo in città come San Francisco, Seoul o Amsterdam, a un costo molto. Non è necessario costruire una nuova infrastruttura“. Aggiungiamo anche Venezia dove più che all’elettrico sembra e purtroppo si sta puntando all’ibrido.

Si risparmia con P-30? La stima: “Metà del costo del diesel”

barca elettrica
La tabella riassuntiva dei consumi di P-30

C’è chiaramente il tema della riduzione dell’inquinamento quando si parla di transizione elettrica nei trasporti. E sul fronte economico? Da Candela Speed Boat citano un rapporto del Comune di Stoccolma: “Stima che il costo complessivo del funzionamento del Candela P-30 sarà la metà del costo dei traghetti diesel convenzionali“. Tradotto in numeri: “Consuma circa 3 kWh per miglio nautico, che è un decimo di una nave convenzionale e paragonabile al consumo di energia di un moderno autobus elettrico-ibrido“.

Tanto ottimismo anche nelle parole di Erik Eklund, direttore dei trasporti pubblici di Candela: “Il nostro obiettivo è dimostrare che i nostri traghetti elettrici sono molto più economici, più confortevoli e molto più versatili di quelli tradizionali. Non è solo un’alternativa, ma una visione completamente nuova del trasporto pubblico “.

—-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome