Home Vaielettrico risponde A pesca con il motore acceso per 14 ore. E inquino…

A pesca con il motore acceso per 14 ore. E inquino…

2
CONDIVIDI
barca elettrica
I motori elettrici sono consigliati per i pescatori

Andare a pesca può essere impegnativo, ore e ore in acqua, ma soprattutto con il motore termico sempre acceso. Si inquina e questo non va bene a Vito che vuole trovare una soluzione elettrica e magari un incentivo per risparmiare. Vaielettrico risponde. Ricordiamo che i quesiti vanno inviati a info@vaielettrico.it.

“Sono un pescatore che tiene il motore acceso per troppe ore, anche 14 e inquino”

barca elettrica pesca
Motore indicato per i pescatori

Salve sono Vito un diportista e vado a pesca a traina e con bolentino di profondità. Vorrei comprare un motore elettrico Gos  per la mia imbarcazione perché quando sono al mare rimango anche 13/14 ore con il motore acceso al minimo. In questo modo inquino. Volevo sapere se ci sono degli incentivi per questo tipo di motore. Aspetto una vostra risposta.

Vito Bonomo.

Un nuovo incentivo fresco fresco da 3.000  per motore e batteria

Risponde Gian Basilio Nieddu: La domanda di Vito, come si suol dire, cade a fagiolo. Sono passati solo pochi giorni da quando è stato approvato un fondo statale per la nautica.

barca elettrica
Pesca in notturna, barca con motore elettrico

A disposizione dei diportisti italiani lo Stato ha messo tre milioni di euro. La nautica non è più la cenerentola degli incentivi elettrici,  abbiamo scritto tempo fa della disparità (leggi qui) ma il contributo è arrivato improvviso e inaspettato. Attenzione, però. L’emendamento è stato approvato nel Decreto Aiuti ma per essere operativo serve un decreto. C’è da capire se andrà in porto.

 

LEGGI ANCHE: Esistono motori elettrici per i pescherecci?

Conosciamo le linee essenziali del dispositivo: il contributo copre il 40% delle spese e con un massimale di 3000 euro. Oltre il motore è finanziata anche la batteria quindi tutto il sistema di propulsione. Vito non ci ha spiegato la tipologia e le caratteristiche del motore termico, ma quelli elettrici più piccoli si possono acquistare intorno ai 1000 euro. Con 3000 euro di contributo si può portare a bordo un motore soddisfacente per le esigenze dei piccoli diportisti.

LEGGI ANCHE: Incentivi nautica: 3mila euro per motore e batteria

I benefici del motore elettrico per i pescatori? C’è chi dice perfino che raddoppia il pescato

locandina pesca motore elettricoIn una locandina di un rivenditore di motori elettrici abbiamo letto oltre i tradizionali benefici ambientali ed economici – no emissioni nocive, no inquinamento marino, preserva la salute, riduzione costi di carburante e manutenzione – anche un ottimistico: “Raddoppia il pescato con la pesca silenziosa“. Non andiamo a pesca e non abbiamo esperienza personale sul tema, ma abbiamo sentito dei pescatori a batteria.

Minn Kota motore elettrico
Mattia il pescatore romagnolo che usa il motore elettrico

Riportiamo quello che ci aveva raccontato Mattia detto il Matto (leggi qui) molto conosciuto nell’ambiente e testimonial di un marchio di motori elettrici: Ora riesco a fare il doppio di calamari perché con questo motore posso lavorare con più stabilità. Mi posiziono dove devo prenderli in modo perfetto grazie ad un GPS integrato”. Soddisfatto anche il calciatore del Cagliari Paolo Faragò che oltre la Tesla ha installato un piccolo motore elettrico su un gommone che usa per pescare (leggi qui).

—-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube
Apri commenti

2 COMMENTI

  1. -C’è da capire se andrà in porto-

    Più che altro, non me ne voglia, ma in questo specifico caso c’è da capire se prenderà il largo piuttosto che rimanere in porto. 😂😉

  2. Bello! Ma le batterie non portano via troppo spazio/peso?
    Leggevo su focus tempo fa che le grandi navi da trasporto stan evitando elettrificazione per via del troppo spazio/peso trasportabile perso che fa incassare meno ad ogni viaggio e per ora i vantaggi economici evidentemente per loro non son ancora sufficienti
    Li ovviamente ci sono potenze e pesi di gran lunga diversi (ma soprattutto valori economici trasportati hehe) me ne rendo conto, ma appunto pensavo che elettrificare una barchetta fosse più indicato per uso “privato” per farsi i giri etc più che per attività di pesca più professionali dove poi tiri il pesce a bordo etc etc

    Chissà a quando le modo d’acqua elettriche! Strano non averle già viste in giro

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome