Home Bici Un tris di e-cargo bike: anche la famiglia diventa sostenibile

Un tris di e-cargo bike: anche la famiglia diventa sostenibile

0
CONDIVIDI

Come si possono fare consegne rapide evitando le code, oppure trasportare attrezzi per lo sport e il tempo libero in montagna, ma anche accompagnare i figli all’asilo, senza usare benzina o inquinare? La risposta è una e-cargo bike. Cioè la bicicletta a pedalata assistita adibita al carico.

Ce ne sono tantissime e molto belle, oltre che molto pratiche, prodotte da diverse aziende. Proviamo a stilare una classifica delle migliori scelte a seconda delle necessità prodotte di recente.

Genitori Green

Quello del trasporto di bambini piccoli non è esattamente la prima funzione che viene in testa quando si pensa a una bici da carico, eppure abbandonare l’auto sostituendola con una due, o tre ruote può risultare un colpaccio. Infatti con una e-cargo bike si va ovunque, con qualunque carico (ce ne sono alcune che possono ospitare anche quattro bambini), si parcheggia ovunque, non si paga il bollo, l’area C, il parcheggio, le multe e la benzina. Insomma su spostamenti medio brevi una bici è la risposta. Un’azienda molto interessante è l’olandese Babboe che ha prodotto il suo primo modello dedicato alle famiglie nel 2007 e che oggi presenta tre diversi modelli: la Big, la City e la Curve, tutte con assistenza alla pedalata e con diverse possibilità di carico.

La Big lanciata a metà 2016 è elettrificata con un blocco motore-batteria che garantisce 60 km di autonomia. Il tempo di ricarica è di 5 ore. Ha tre ruote e 4 posti bimbo dotati di cinture di sicurezza. Le due panchine reclinabili e l’ampio cassone in legno di betulla la rendono estremamente flessibile per l’uso quotidiano di una famiglia. I pannelli del cassone sono composti da 9 strati di impiallacciatura di betulla che è incollato uno ogni due strati e rifinito con resina fenolica. I bordi sono trattati con sigillante acrilico, per una migliore protezione contro le intemperie.

Per quanto riguarda la e-Curve le dimensioni e la possibilità di carico sono le stesse della precedente, mentre l’estetica risulta più accattivante. Questo modello si distingue inoltre per una componentistica superiore rispetto alla e-Big, come i cerchi, gli pneumatici Schwalbe e i tre freni a disco. In ultimo la e-City è l’unico modello a due ruote proposto da Babboe, più lunga e stretta rispetto alle altre risulta più maneggevole nel traffico e consente di ospitare fino a tre bambini. I prezzi variano, a seconda del modello, da 2.100 a 2.870 euro.

Consegna e lavoro in città

C’è anche chi le spedizioni ha deciso di portarle esclusivamente su biciclette cargo. D’altronde con una capacità di carico fino a 100 chili e borse impermeabili si può trasportare praticamente tutto a privati, uffici, esercizi commerciali. Particolarmente indicati questi corrieri di nuova concezione per la spesa bio direttamente a casa, o per la consegna dei pasti in tavola o sul posto di lavoro. Il prezzo si aggira sui 2.200 euro e può variare, dal momento che ogni parte è venduta anche separatamente; per esempio si può acquistare il triciclo senza motore.

Trikego presenta la sua bici in diverse colorazioni

Trikego nasce dall’unione del “lavoro di cinque artigiani” per la creazione del proprio triciclo motorizzato elettrico con potenza da 250 Watt e batteria da 36 V della spagnola Ciclotek. Le bici cargo sono prodotte e assemblate interamente in Italia e l’assemblaggio avviene presso BiArt Italia, azienda specializzata nella produzione di biciclette artigianali.

E i piccoli amici?

Incredibile ma vero, ci sono soluzioni eco-friendly e di gran gusto anche per trasportare i nostri amici a quattro zampe. Sempre l’olandese Babboe ha realizzato la e-Dog, una variante del modello e-Big che si presta, oltre al trasporto di due bimbi, anche al trasporto di uno o più cani. In questo modello lo sportello è apribile nella parte frontale del cassone per facilitare l’ingresso di un animale ed è predisposto per poter montare la tenda antipioggia o parasole.

la Saetta ospita al suo interno comodamente due cani.

Anche la trevigiana Panda bike propone un modello a due ruote (la Saetta, in versione extra Saetta Sw) con cestello basso per il trasporto animale, oltre alla novità 2018 del minivan adatto al trasporto di persone e merce. Attiva dal 2014, da subito l’azienda veneta ha colto l’importanza di proporre mezzi motorizzati elettrici che consentissero di muoversi con facilità nel traffico senza inquinare e ingombrare come le normali auto aziendali.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome