Home Agenda eventi “20 regioni in 20 giorni”: riparte il tour italiano in e-scooter

“20 regioni in 20 giorni”: riparte il tour italiano in e-scooter

0
CONDIVIDI

A due anni di distanza Salvatore Magliozzi di Tototravel.it ripropone il suo progetto “20 regioni in 20 giorni”, ambientalista ed eco-sostenibile. Il nuovo viaggio attraverso la Penisola in sella ad uno scooter elettrico partirà l’11 maggio.

Avevamo lasciato Salvatore “Toto” Magliozzi mentre, con una certa commozione, liberava nel cielo della Sardegna i suoi originali compagni di viaggio. Tre bruchi diventati farfalle. Era il 1 ottobre 2020 e con quel gesto simbolico il fondatore dell’associazione Tototravel.it – nonché blogger e amante delle sfide – concludeva il suo viaggio lungo la Penisola in sella ad uno scooter 100% elettrico.

Un tour dal forte contenuto ambientalista e di promozione del territorio italiano, denominato “20 regioni in 20 giorni, che Magliozzi ha ora deciso di replicare.

Format che funziona non si cambia

La nuova avventura riparte dallo stesso progetto ambizioso e ben riuscito, a impatto zero, che Magliozzi ha saputo promuovere due anni fa. Portando in giro per l’Italia il suo personale messaggio di sensibilizzazione ambientale e di ripresa ai tempi della pandemia.

Il format rimane invariato. Il viaggio prevede l’attraversamento in scooter elettrico di tutte le regioni italiane in appena 20 giorni. Una al dì. Con partenza in Sicilia e arrivo in Sardegna, risalendo lo Stivale.
Ogni tappa giornaliera si concluderà con un “percorso” culturale-enogastronomico, che prevede la visita ad un punto di interesse e la degustazione di un piatto tipico locale.

Anche in questa seconda edizione, sono previsti gli appelli pro-ambiente da parte di volti noti/influencer/blogger della regione attraversata.

Magliozzi in sella ad Askoll NGS3

La novità principale è nel cambio dello scooter elettrico. Dopo aver completato con successo e senza problemi il primo tour in sella al Trinity targato CJR Motoreco, Toto Magliozzi ha scelto l’azienda italiana leader nel settore per questa seconda impresa.

Protagonista della nuova avventura sarà infatti l’innovativo Askoll NGS3, classico scooter urbano che ha nella maneggevolezza il suo punto forte (GUARDA LA NOSTRA PROVA). Uno dei mezzi più apprezzati sul mercato.
Nonostante un’anima prettamente cittadina, la presenza di due pacchi batterie intercambiabili fornirà l’autonomia necessaria per compiere il lungo tour nei tempi prestabiliti.

A caratterizzare lo scooter ci sarà anche un equipaggiamento mirato e accessori identificativi del tour. Come l’immancabile bandierina simbolica per farsi riconoscere.

I bruchi diventeranno farfalle

Confermati, invece, i fedeli compagni di viaggio: tre bruchi che al termine del tour avranno avuto il tempo necessario per trasformarsi in farfalle e volare vie libere.

La novità di questa edizione è che altri bruchi saranno donati ad una scuola o un’associazione ambientalista locale ad ogni tappa. Tutti potranno così seguire il loro sviluppo, la metamorfosi, la formazione della crisalide e la nascita delle farfalle. Insieme ai bruchi verrà donata anche una Buddleja davidii o “Albero delle Farfalle”.

Per garantire l’etica e l’eco-compatibilità dell’impresa, l’iniziativa sarà seguita dagli entomologi di Smart Bugs.

Si parte l’11 maggio in Sicilia, a impatto zero

La partenza della nuova avventura è fissata per il prossimo 11 maggio dalle coste siciliane. L’arrivo in Sardegna è previsto per il 30 maggio. Senza imprevisti, si spera.

Anche per questa edizione di “20 regioni in 20 giorni” l’impresa sarà svolta davvero ad impatto zero. Tutte le attività che, inevitabilmente, produrranno CO2 (come le traversate in traghetto), saranno infatti compensate (carbon-offset) grazie alla collaborazione con Noicompensiamo.it, tramite crediti di carbonio “Made in Italy”.

Infine, importante ricordare che l’iniziativa di Tototravel.it annovera tra i numerosi partner anche il WWF. Durante il tour la compagine si fermerà in due delle sue oasi, a Policoro e a Melegnano.

"20 regioni in 20 giorni"

Anche quest’anno Vaielettrico c’è

Il sostegno all’iniziativa è dato dal patrocinio di Provincie e Comuni Italiani, da importanti partner commerciali e media. Nonché da numerose attività locali che hanno offerto ospitalità al progetto.

Noi di Vaielettrico rinnoviamo la nostra partecipazione: seguiremo Toto Magliozzi – uno che nella sua vita ha trascorso più di 20 anni viaggiando per il mondo – nella sua nuova impresa. Manca un mese al via. Perciò, stay tuned

—> Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it—-

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome