Home RACCONTA / Il mio viaggio elettrico 20 regioni in 20 giorni: dalla Sicilia al Lazio

20 regioni in 20 giorni: dalla Sicilia al Lazio

0
CONDIVIDI
20 regioni in 20 giorni

Da Bagherìa, in Sicilia, a Rocca Massima, nel Lazio. Si è conclusa la prima settimana di viaggio del blogger e avventuriero Salvatore “Toto” Magliozzi, che il 12 settembre in sella ad uno scooter elettrico è partito per il suo tour ecosostenibile attraverso l’Italia: “20 regioni in 20 giorni”.

Con l’approdo in territorio laziale ha completato la prima parte del suo itinerario, visitando e raccontandoci attraverso immagini e video il suo girovagare nel Meridione italiano. Sempre in compagnia dei suoi fidati compagni di viaggio – i bruchi Qui, Qua e Fausto – che presto metteranno le ali e voleranno via.

Magliozzi ha attraversato tutte le regioni del Sud Italia (una al giorno, secondo programma) portando con sé un messaggio ambientalista e di promozione della mobilità sostenibile, ricevendo una calorosa accoglienza in ogni paese o cittadina in cui si è fermato. Ha avuto la possibilità di promuovere i territori attraversatI e di conoscerne le tipicità storico-artistiche e anche culinarie, immergendosi totalmente nelle tradizioni dei piccoli centri abitati che, volutamente, ha scelto come luogo di visita e pernottamento.

Personaggi noti – attori, sportivi, comici – hanno poi partecipato attivamente al progetto, lasciando il loro messaggio “green” e di positività in questo periodo di difficile ripresa.

Il fotoalbum di Salvatore Magliozzi

Questo slideshow richiede JavaScript.

In viaggio nel Meridione d’Italia

Il tour ha avuto inizio il 12 settembre da Bagherìa, alle porte di Palermo. In sella all’e-scooter Trinity dell’azienda italiana CJR Motoreco – per l’occasione adornato con un’evidente “vela” di riconoscimento – Magliozzi ha attraversato la Sicilia “sbarcando” in Calabria e fermandosi sulla costa di Pizzo Calabro. Il giorno seguente il viaggio è ripartito alla volta della Basilicata: è stata l’affascinante Matera ad accoglierlo, tra i rinomati Sassi, patrimonio Unesco.

Dopo la Basilicata ecco la Puglia, con la visita a Candela, piccolo centro in provincia di Foggia, poco distante dalle bellezze naturali dell’Alta Murgia. Una notte di riposo e poi di nuovo in marcia in direzione Molise, per raccontare un bell’esempio di recupero urbano in una zona periferica di Campobasso.

In Campania e Abruzzo, Magliozzi si è invece immerso nel verde della natura: prima nel Parco regionale del Matese, visitando il paese di Letino (che ha l’amministrazione più giovane d’Italia) poi nel piccolo e caratteristico borgo medievale di Opi, nel Parco Nazionale d’Abruzzo.

Infine, l’approdo nel Lazio (la sua regione natìa), anche in questo caso percorrendo quasi sempre strade secondarie e fermandosi lontano dai caotici centri urbani. Per assaporare le tradizioni più radicate del territorio, Magliozzi ha fatto tappa a Rocca Massima, nell’entroterra di Latina. Qui, per non farsi mancare proprio niente, il blogger ha testato anche la Zipline più lunga e veloce al mondo, di quasi 2,5 km.

Verso nuove mete: l’Umbria

Completata senza problemi la prima settimana, con tanti chilometri macinati e… anche tante prelibatezze degustate – il viaggio ora prosegue in direzione Umbria.
L’e-scooter Trinity regge molto bene, anche nei rari momenti in cui c’è stato brutto tempo. Perciò stay tuned…