Home Incentivi 2 agosto ore 10: via alle prenotazioni dell’extra bonus auto

2 agosto ore 10: via alle prenotazioni dell’extra bonus auto

7
CONDIVIDI
bonus

Scattano da domani, 2 agosto, le prenotazioni da parte dei concessionari degli extra bonus per l’acquisto di nuovi veicoli a basse emissioni. Sono previsti dal  decreto Sostegni bis. Il Ministero per lo Sviluppo Economico fa sapere che dalle ore 10 sarà possibile prenotare sulla piattaforma del Mise (ecobonus.mise.gov.it) i bonus per l’acquisto di nuovi veicoli a basse emissioni fino a 135 g/km di CO2, con e senza rottamazione. Dal 5 agosto potranno essere poi richiesti gli extra bonus per i veicoli commerciali e speciali.  

Il fondo automotive per l’acquisto di veicoli a basse emissioni è stato rifinanziato con 350 milioni di euro stanziati dalla legge di conversione del decreto Sostegni bis. Rispetto al passato la novità principale riguarda lo stanziamento di 40 milioni di euro dedicato alle auto usate, benzina o diesel, di classe Euro non inferiore a 6 ed emissioni fino a 160 g/km di CO2.

Per accedere all’extra bonus, che diventerà operativo dopo le necessarie modifiche tecniche della piattaforma, sarà necessario rottamare una vettura immatricolata prima del gennaio 2011, o che abbia raggiunto i dieci anni nel periodo in cui viene richiesto l’ecobonus.

extra bonus
Un’illustrazione tratta dalla sezione Ecobonus del sito del Ministero Trasporti.

Nel dettaglio, i 350 milioni di euro che rifinanziano il fondo  vengono così ripartiti:

  • 200 milioni per acquistare, esclusivamente con rottamazione, i veicoli con emissioni comprese tra 61-135 g/km CO2. Il contributo è di 1.500 euro;
  • 60 milioni per ottenere l’extrabonus e acquistare veicoli con emissioni comprese tra 0-60 g/km CO2. Il contributo ammonta a 2.000 euro con rottamazione e a 1.000 senza.
  • E ancora: 50 milioni per l’acquisto di veicoli commerciali e speciali, di cui 15 milioni esclusivamente per i veicoli elettrici.

Extra bonus anche con l’auto in leasing

Tra le novità del decreto Sostegni bis c’è la possibilità di acquistare con leasing finanziario, già a partire dal 25 luglio 2021, anche questa tipologia di veicoli. Restano invariati i contributi previsti dalla Legge di Bilancio 2021 e quindi prenotabili in base alla “Massa Totale a Terra -MTT” e all’alimentazione. Infine 40 milioni per l’acquisto di veicoli di categoria M1 usati, di classe Euro non inferiore a 6 ed emissioni fino a 160 g/km di CO2. Viene riconosciuto un extra bous fino 2.000 euro, calcolato in base alla fascia di emissione. Per usufruire del contributo è necessario rottamare un altro veicolo piu’ vecchio.

Tutti gli incentivi e per chi

Ricapitoliamo qui tutti gli incentivi e le condizioni per averne diritto

  • 8.000 euro (+ 2.000 del concessionario) per l’acquisto di un’auto nuova di fabbrica con emissioni di CO2 da 0 a 20 g/km (elettriche pure), previa rottamazione di un veicolo vecchio;
extra bonus
(Foto dal sito del Ministero dell’Industria).
  • 5.000 euro (+ 1.000 del concessionario) per l’acquisto di un’auto nuova di fabbrica con emissioni di CO2 da 0 a 20 g/km, senza rottamazione;
  • 4.500 euro (+ 2.000 del concessionario) per l’acquisto di un’auto nuova di fabbrica con emissioni di CO2 da 21 a 60 g/km, previa rottamazione di un veicolo vecchio;
  • 2.500 euro (+ 1.000 del concessionario) per l’acquisto di un’auto nuova di fabbrica con emissioni di CO2 da 21 a 60 g/km, senza rottamazione;
  • 1.500 euro (+ 2.000 del concessionario) per l’acquisto di un’auto nuova di fabbrica con emissioni di CO2 da 61 a 135 g/km, previa rottamazione di un veicolo vecchio;
  • 2.000 euro per l’acquisto di un’auto usata con emissioni di CO2 da 0 a 60 g/km, previa rottamazione di un veicolo vecchio;
  • 1.000 euro per l’acquisto di un’auto usata con emissioni di CO2 da 61 a 90 g/km, previa rottamazione di un veicolo vecchio;
  • 750 euro per l’acquisto di un’auto usata con emissioni di CO2 da 91 a 160 g/km, previa rottamazione di un veicolo vecchio;
  • da 1.200 a 8.000 euro per l’acquisto di veicoli commerciali, contributo variabile in base alla massa totale a terra del veicolo, all’alimentazione (elettrica o termica) e all’eventuale rottamazione di un veicolo della medesima categoria.

Bonus auto 2021: i requisiti richiesti

I nuovi incentivi del bonus auto 2021 sono disponibili fino al 31 dicembre di quest’anno, salvo (probabile) esaurimento fondi, e sono validi anche per gli acquisti in leasing. I vecchi veicoli da rottamare devono essere:

  • di proprietà da almeno 12 mesi dell’acquirente o di un suo familiare convivente;
  • della stessa categoria del veicolo acquistato;
  • omologati fino a Euro 5 (per i veicoli commerciali fino a Euro 4);
  • immatricolati prima dell’1 gennaio 2011 o comunque da almeno 10 anni.

veicoli da acquistare, invece, non possono avere un prezzo di listino superiore a 61.000 euro IVA inclusa se nella fascia 0-60 g/km di CO2, o superiore a 48.000 IVA inclusa se nella fascia 61-135. Attenzione: il valore di g/km di CO2 dev’essere calcolato col nuovo ciclo WLTP, più severo del precedente NEDC. Infine, per quanto concerne gli incentivi per le auto usate, destinati soltanto alle persone fisiche, il veicolo acquistato non deve superare il prezzo, risultante dalle quotazioni medie di mercato, di 25.000 euro.

—-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

 

 

Apri commenti

7 COMMENTI

  1. assurdo, fra 15 giorni al massimo vendite di auto elettriche azzerate e non se ne è accorto nessuno, nemmeno la redazione di vaielettrico!!!

    Ha vinto ENI, tanto di cappello!!

    • 15 giorni per circa 40 milioni rimanenti mi sembra siano un po’ pochi, comunque lo sappiamo tutti anche vaielettrico. Sono diversi mesi che motus-e lancia questi allarmi. Anche io nel mio piccolissimo lo dicevo, ne servirebbero almeno 200 (quanto messi sul termico) fino a fine anno!

    • E comunque l’hanno ammesso candidamente stiamo andando troppo forte con l’elettrico, è a rischio la motor valley quindi bisogna rallentare….. diceva un ministro non eletto da nessuno. Come dice un magistrato famoso, ormai il rossore non sanno nemmeno cosa sia!!!

  2. Salve. Stiamo parlando di altri 350 milioni di incentivi x macchine. Ma i 20 milioni x l’ecobonus-40 % ch cazz di fine nono fatto? Dovevano essere legge da febbraio. Me lo sa dire qualcuno? Tempo fa mi dissero che ci trovrvamo a l’ultima curva,ma sta curva quando è lunga sono gai 2 mesi. Che vergogna

    • Ci sono stati dei problemi (voluti o meno chissà) per il resto si parla di fine 2021 ma forse è più presumibile il 2022…

  3. E per le imbarcazioni? In particolare basterebbe prevedere il Bonus per quelle da lavoro( trasporto merci e passeggeri) che montano motorizzazioni obsolete ed inquinanti.

  4. Quanto fatto è davvero incredibile mettendo 60 milioni solo sull’extrabonus, ad inizio settembre finiranno quelli del bonus normale e si fermerà il mercato ora io dico non era più utile dividerli 40 ecobonus e 20 nell’extra andavi avanti almeno 1 altro mese. Cioè sembrano i dilettanti allo sbaraglio… ma credo che sia voluta come cosa!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome