Home Alla ricarica 10 mila Supercharger in Europa: la rete Tesla cresce

10 mila Supercharger in Europa: la rete Tesla cresce

3
CONDIVIDI

10 mila Supercharger in Europa: traguardo raggiunto con l’apertura di sei nuove location per un totale di 100 nuovi stalli di ricarica negli ultimi giorni.

10 mila supercharger10 mila Supercharger in Europa e nuove aperture in Italia

La rete Supercharger continua a crescere e da pochi mesi in 14 Paesi europei (non ancora  in Italia) è parzialmente aperta anche agli utenti di altre marche. Ora ha toccato e superato quota 10.000 colonnine, distribuite in oltre 30 Paesi e circa 900 stazioni. Circa un quinto di questi stalli di ricarica è stato costruito nel corso del 2022 e proprio quest’anno la rete è già cresciuta più che in qualsiasi altro anno. E questo nonostante ci sia ancora un intero trimestre prima della conclusione del 2022. Da poche stazioni che ospitavano due soli stalli nel 2013, si è passati a stazioni di oltre una dozzina di stalli posizionate in attività commerciali o catene di hotel. Le ultissime sei stazioni sono situate in Spagna, Francia, Belgio e Germania. Ma anche in In Italia nell’ultimo trimestre, sono stati inaugurati diversi Supercharger: Vicolungo, Porto Sant’Elpidio, Napoli-Afragola e Parma. Per un totale di 44 nuovi stalli, tutti V3 con potenza di picco di 250 kW.

10 mila superchargerAttesa per l’apertura della rete a terzi anche da noi

Tesla ragiona in termini europei perché l’autonomia di suoi modelli consente anche trasferte di lungo raggio. La Casa di Elon Musk fa sapere che “circa un terzo della flotta Tesla in Europa ha utilizzato almeno un Supercharger al di fuori del proprio Paese quest’estate. Mentre circa l’80% ha utilizzato un Supercharger almeno una volta. Nonostante questo, la rete Supercharger non ha mostrato alcun segnale di congestione sistemica nemmeno durante le settimane più trafficate del periodo estivo“. A questo punto non resta che attendere che in Italia la rete venga aperta anche agli automobilisti di altre marche. Il Progetto Pilota, come si diceva,  è ora operativo in 14 mercati, per un totale di oltre 320 stazioni e 4600 Supercharger. A fine settembre, a causa degli aumenti nel costo dell’energia, la Casa americana ha alzato il prezzo della ricarica a 0,66 euro al kWh.

— Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it  —

Apri commenti

3 COMMENTI

  1. E intanto il direttore tecnico BMW Frank Weber dice che l’auto elettrica (la sua…) non ha futuro perché mancano le stazioni di ricarica…….la vecchia storia della volpe e l’uva.

  2. Si, ma a 0.66, prossimamente anche di più il gioco non vale più la candela.

    Grazie a coloro che detengono il potere sul metano.

    • Perché non vale la candela? Col gasolio a 2 euro (non drogato dell’incentivo statale) siamo ancora a 12€ x un buon diesel. E se ricarico a casa o con FV è ancora meno per EV…….

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome