Home Auto La VW accelera: parte la produzione della ID.4

La VW accelera: parte la produzione della ID.4

0
CONDIVIDI

La VW accelera e mette in produzione la ID.4, il secondo modello della nuova gamma elettrica. Il lancio sul mercato è previsto per fine anno: in estate iniziano invece le consegne della ID.3 (guarda l’articolo).

La VW accelera: dopo l’erede della Golf, il crossover

Le difficoltà nella partenza produttiva della ID.3 non hanno certo scoraggiato il costruttore tedesco. Che, anzi, ha fatto sicuramente tesoro dei problemi incontrati nel mettere a punto il software del primo modello per accelerare la messa a punto della catena di montaggio. La ID.4 è un crossover che deriva dal concept ID CROZZ, già mostrato in più occasioni dalla Volkswagen.

la Volkswagen accelera
Un’immagine del profilo e (sotto) del retro della ID.4: il Suv è il secondo modello della nuova gamma elettrica VW.

Nasce sulla stessa piattaforma tecnica della ID.3, la MEB. E dovrebbe assicurare un’autonomia fino a 500 km (standard WLTP), con un pacco-batterie da 82 kWh di capacità lorda (77 kWh netti). Il prezzo dovrebbe essere certamente non inferiore ai 50 mila euro (al lordo degli incentivi). Si tratta di un veicolo di dimensioni importanti, che si misurerà con altri crossover come la Jaguar I-Pace, più che con i grandi Suv elettrici tipo la Mercedes EQC e l’Audi e-tron.

la Volkswagen accelera

Inizialmente avrà la trazione posteriore, poi la 4×4

La VW accelera, dunque. E la notizia dell’avvio della produzione della ID.4 è stata data da nextmove, uno Youtuber tedesco invitato a visitare la fabbrica di Zwickau (guarda il video sotto). Ed è lì che ha potuto prendere visione della catena di montaggio della ID.4, rimanendo impressionato soprattutto dal grande spazio interno del nuovo modello.

La ID.4 inizialmente verrà lanciata con la trazione posteriore, la trazione integrale verrà aggiunta in un secondo momento“, ha spiegato qualche tempo fa il capo della marca VW, Ralf Brandstatter. “La batteria ad alto voltaggio è posizionata vicino al centro del sottoscocca, per creare un baricentro abbassato e un’ottima dinamica di guida, con una distribuzione ottimale dei pesi sui due assi. Come gli altri modelli nati sulla MEB, la ID.4 offre un grande spazio interno, grazie alla compattezza della trasmissione elettrica. Il cruscotto è interamente digitale e molto intuitivo. Da utilizzare in primo luogo con superfici touch e con comandi vocali”.

— Clicca qui per le info ufficiali della Volkswagen sulla ID.4